Italia markets open in 4 hours 7 minutes
  • Dow Jones

    35.490,69
    -266,19 (-0,74%)
     
  • Nasdaq

    15.235,84
    +0,12 (+0,00%)
     
  • Nikkei 225

    28.825,62
    -272,62 (-0,94%)
     
  • EUR/USD

    1,1613
    +0,0007 (+0,06%)
     
  • BTC-EUR

    50.703,21
    -1.799,82 (-3,43%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.410,41
    -63,92 (-4,34%)
     
  • HANG SENG

    25.522,69
    -106,05 (-0,41%)
     
  • S&P 500

    4.551,68
    -23,11 (-0,51%)
     

Andamento positivo per la campagna bieticola Italia Zuccheri

·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 11 ott. (askanews) - Avviata lo scorso luglio, la campagna bieticolo saccarifera 2021 sta per concludersi e i risultati ottenuti, ad oggi, sono soddisfacenti, spiega Massimiliano Cenacchi, Direttore Agricolo di Coprob-Italia Zuccheri. Nonostante un andamento climatico avverso alla coltivazione per le alte temperature e le scarse precipitazioni, l'alto tasso di innovazione lungo tutta la filiera Italia Zuccheri-Coprob ha permesso una buona produzione. "Da sempre Italia ZuccheriCoprob investe in queste tecnologie - spiega Cenacchi - tanto da rappresentare di fatto un modello virtuoso riconosciuto a livello europeo. Con questi sistemi di gestione agricola rivoluzionari, abbiamo la possibilità di effettuare analisi costanti e puntuali dei dati che consentono il monitoraggio e la massima efficienza nella gestione del terreno e delle risorse impiegate".

Proprio in occasione della campagna in corso che ha interessato 28.500 ettari di terreno coltivato, di cui 1.900 riservati alla barbabietola biologica, l'azienda ha integrato nel processo agricolo un robot alimentato ad energia solare in grado di seminare 2 ettari al giorno e di memorizzare, a distanza di tempo, il punto preciso di semina per ritornarci dopo mesi per la sarchiatura.

Grazie a sistemi di mappatura satellitare, inoltre, è possible impostare le guide dei trattori in modo che non avvenga una sovrapposizione dei trattamenti ottenendo un risparmio sia in termini ambientali che di costi di prodotto. Uno strumento utilizzato già da molti anni è il DSS (Decision Support System) che, attraverso il monitoraggio dell'andamento climatico (in particolare del tasso di umidità), aiuta l'agricoltore a capire quale sia il momento giusto per intervenire ad esempio nei trattamenti sempre in un'ottica di precision farming. Importanti nell'agricoltura 4.0 sono poi droni, sonde e sensori "di campo" che possono essere sfruttati al meglio a supporto degli agricoltori. Negli ultimi anni, si stanno testando dei prototipi con sensori ottici per controllare in modo preciso le infestanti, riducendo i danni alla barbabietola.

Non bisogna poi dimenticare il grande passo in avanti compiuto dalla genetica con le novità varietali tolleranti al cercostress (ovvero la degradazione/distruzione dell'apparato fogliare che incide negativamente sulla produzione in termini quantitativi e qualitativi): in campagne come quella che sta giungendo al termine dove le condizioni climatiche rischiano di rovinare tutto il lavoro compiuto dagli agricoltori, le varietà con maggiore resistenza al fungo cercospora consentono di contenere la retrogradazione e avere comunque buone polarizzazioni (contenuto zuccherino) fino alla fine. "Queste varietà sono un grande aiuto perchè - conclude Cenacchi - la sostenibilità economica per l'agricoltore sta alla base di quella ambientale e sociale".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli