Italia markets closed
  • FTSE MIB

    17.943,11
    +70,83 (+0,40%)
     
  • Dow Jones

    26.501,60
    -157,51 (-0,59%)
     
  • Nasdaq

    10.911,59
    -274,00 (-2,45%)
     
  • Nikkei 225

    22.977,13
    -354,81 (-1,52%)
     
  • Petrolio

    35,72
    -0,45 (-1,24%)
     
  • BTC-EUR

    11.615,70
    +227,83 (+2,00%)
     
  • CMC Crypto 200

    264,99
    +1,36 (+0,52%)
     
  • Oro

    1.878,80
    +10,80 (+0,58%)
     
  • EUR/USD

    1,1650
    -0,0029 (-0,24%)
     
  • S&P 500

    3.269,96
    -40,15 (-1,21%)
     
  • HANG SENG

    24.107,42
    -479,18 (-1,95%)
     
  • Euro Stoxx 50

    2.958,21
    -1,82 (-0,06%)
     
  • EUR/GBP

    0,8992
    -0,0040 (-0,44%)
     
  • EUR/CHF

    1,0672
    -0,0013 (-0,13%)
     
  • EUR/CAD

    1,5515
    -0,0035 (-0,23%)
     

Andrea Enria è l'Alumnus Bocconi 2020

Rar
·1 minuto per la lettura

Milano, 25 set. (askanews) - E' Andrea Enria, presidente del Consiglio di vigilanza dellla Bce, l'Alumnus Bocconi dell'Anno 2020. Enria si laureò in economia politica presso l'ateneo milanese nel 1987. "La nomina ad Alumnus dell'anno 2020 significa molto per me", ha commentato Enria, "la considero un importante riconoscimento del lavoro compiuto, soprattutto a livello europeo, in questi difficili anni di crisi e riforme bancarie. È in un momento di profonda crisi come questa che si può vedere l'importanza per i cittadini del progetto europeo. Le nuove regole europee e il meccanismo di vigilanza unico hanno dato negli ultimi anni un fondamentale contributo per il rafforzamento del sistema bancario in tutti gli stati membri. Anche grazie a questa azione il sistema bancario è riuscito a dare un contributo positivo al contrasto immediato delle conseguenze economiche della pandemia. Abbiamo di fronte un periodo difficile ma siamo ora in grado di dare risposte integrate a problemi comuni, con forti autorità europee e un'intensa collaborazione con le autorità nazionali. Questa è la vera funzione dell'Europa, come ho iniziato ad imparare nei miei anni di studi alla Università Bocconi e ho poi cercato di attuare in prima persona in tanti anni di servizio pubblico, in Italia e nelle istituzioni europee".