Italia markets close in 6 hours 27 minutes
  • FTSE MIB

    24.203,27
    -38,08 (-0,16%)
     
  • Dow Jones

    33.597,92
    +1,58 (+0,00%)
     
  • Nasdaq

    10.958,55
    -56,34 (-0,51%)
     
  • Nikkei 225

    27.574,43
    -111,97 (-0,40%)
     
  • Petrolio

    72,68
    +0,67 (+0,93%)
     
  • BTC-EUR

    16.023,34
    -142,25 (-0,88%)
     
  • CMC Crypto 200

    394,72
    -7,32 (-1,82%)
     
  • Oro

    1.794,40
    -3,60 (-0,20%)
     
  • EUR/USD

    1,0496
    -0,0018 (-0,17%)
     
  • S&P 500

    3.933,92
    -7,34 (-0,19%)
     
  • HANG SENG

    19.450,23
    +635,41 (+3,38%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.923,30
    +2,40 (+0,06%)
     
  • EUR/GBP

    0,8621
    +0,0015 (+0,17%)
     
  • EUR/CHF

    0,9887
    +0,0007 (+0,07%)
     
  • EUR/CAD

    1,4350
    +0,0007 (+0,05%)
     

Android, attenzione al nuovo malware: RatMilad ruba i dati sensibili

Android
Android

Si chiama RatMilad ed è un fastidiosissimo nuovo malware che infastidisce, potenzialmente, chiunque sia in possesso ed usi abitualmente un dispositivo Android. Il malware, che al momento sta mietendo diverse vittime in Medio Oriente, ruba i dati sensibili e può registrare degli audio.

Android, attenzione al nuovo malware: RatMilad ruba i dati sensibili

A scoprire il nuovo malware per Android sono stati i ricercatori di Zimperium Labs. Il nome del nuovo malware è RatMilad e serve per spiare i target. Il suo funzionamento è apparentemente semplice: attacca gli smartphone rubando dati sensibili ed effettuandodelle registrazioni audio. Al momento l’Europa non sembra in pericolo, il malware si è diffuso però in Medio Oriente e da lì potrebbe allargarsi.

Cosa fa RatMilad: una lunga lista di “problemi”

Secondo i ricercatori, RatMilad può arrivare ad una lunghissima lista di informazioni abitualmente presenti sui nostri smartphone. Dalle informazioni di base all’indirizzo MAC del dispositivo, fino alla lista dei contatti, dei messaggi di testo, della cronologia delle chiamate, passando per gli account, la lista delle applicazioni installate con relativi permessi, i dati dalla clipboard, quelli di geolocalizzazione e le varie informazioni della SIM.