Italia Markets closed

Ant Group IPO: richieste per 3 mila miliardi di dollari

Fabio Carbone
·3 minuto per la lettura

Mai così tanti soldi per una offerta iniziale, la Ant Group IPO fa impazzire il mondo degli investitori che avanzano richieste per 3 mila miliardi di dollari, un valore enorme se si pensa che equivale al PIL del Regno Unito!

Il collocamento, anzi doppio, delle azioni Ant Group presso la Borsa di Shanghai e la Borsa di Hong Kong si è conclusa con una richiesta record.

La raccolta dovrebbe attestarsi sui 34,5 miliardi di dollari, ma Il Sole 24 Ore riporta che lunedì scorso è stato fissato il “dual pricing” che potrebbe far superare alla società dei pagamenti finanziari il valore di 313,37 miliardi di dollari. Valori da capogiro che la porterebbero a valere di più di Wells Fargo e di Goldman Sachs.

Alibaba gongola sulla IPO di Ant Group

E intanto Alibaba (BABA) prova a contare i soldi che pioveranno nelle casse della società che detiene al 33% e che continuerà a detenere allo stesso livello di azionariato anche dopo la quotazione in borsa.

Il gruppo finanziario di Alipay e Ant Financial potrebbe valere molto, ma molto di più dal 5 novembre, giorno di apertura delle contrattazioni ufficiali ad Hong Kong, mentre Shanghai non ha ancora comunicato quando avvierà le contrattazioni del titolo.

Data l’enorme richiesta di azioni (ricordiamolo: 3 mila miliardi di dollari), è plausibile che giovedì si verificherà una impennata del prezzo delle azioni. Occhio ovviamente alle speculazioni nell’immediato, si tratta pur sempre di un titolo appena nato.

Ant Group IPO e il miliardo di utenti

Questa società di servizi finanziari e di pagamenti digitali può contare su 1 miliardo di utenti in tutto il mondo, di cui la gran parte in Cina.

Una potenza mega galattica che Alibaba si tiene stretta come costola finanziaria a supporto delle transazioni di pagamento sulle sue piattaforme di e-commerce.

Il gruppo Alibaba sempre più potente

Non è cresciuto solo Amazon durante i mesi della pandemia, ma anche il titolo Alibaba quotato alla Borsa di New York (NYSE) è salito verso vertici storici mai toccati prima.

Di questi giorni il record a 307,94 dollari ad azione, con un crescendo repentino iniziato l’8 marzo 2020 a quota 180 USD. Nelle ultime settimane il titolo ha ripreso a marciare dopo la correzione al ribasso della prima metà di settembre.

Ora il titolo Alibaba vale il +43,65% da inizio anno e il +71,63% rispetto al 30 ottobre del 2020.

Se il titolo è destinato a battere nuovi record lo vedremo nelle prossime settimane, ma è da tenere in debita considerazione la forte crescita che i titoli dell’e-commerce hanno maturato in pochi mesi, a seguito di un cambiamento significativo nelle abitudini delle persone come quello imposto dalla pandemia.

Durerà la crescita delle azioni dell’e-commerce? Staremo a vedere. Intanto godiamoci lo spettacolo della IPO più grande di sempre: Ant Group.

Ed inoltre, da notare il fatto che ancora una volta il record di capitalizzazione iniziale di una IPO non ha a che fare con la Borsa di New York, ma una Borsa esotica. La IPO di Saudi Aramco, quotata alla Borsa di Riad, segue a 29,4 miliardi di dollari.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: