Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.965,63
    -127,47 (-0,55%)
     
  • Dow Jones

    31.496,30
    +572,16 (+1,85%)
     
  • Nasdaq

    12.920,15
    +196,68 (+1,55%)
     
  • Nikkei 225

    28.864,32
    -65,78 (-0,23%)
     
  • Petrolio

    66,28
    +2,45 (+3,84%)
     
  • BTC-EUR

    39.918,01
    -1.032,36 (-2,52%)
     
  • CMC Crypto 200

    982,93
    +39,75 (+4,21%)
     
  • Oro

    1.698,20
    -2,50 (-0,15%)
     
  • EUR/USD

    1,1925
    -0,0054 (-0,45%)
     
  • S&P 500

    3.841,94
    +73,47 (+1,95%)
     
  • HANG SENG

    29.098,29
    -138,50 (-0,47%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.669,54
    -35,31 (-0,95%)
     
  • EUR/GBP

    0,8605
    -0,0011 (-0,13%)
     
  • EUR/CHF

    1,1082
    -0,0040 (-0,36%)
     
  • EUR/CAD

    1,5074
    -0,0087 (-0,58%)
     

L'Antitrust indaga su Facile.it per presunte pratiche scorrette sui preventivi delle assicurazioni

Redazione
·2 minuto per la lettura
L'Antitrust indaga su Facile.it per presunte pratiche scorrette sui preventivi delle assicurazioni
L'Antitrust indaga su Facile.it per presunte pratiche scorrette sui preventivi delle assicurazioni

Secondo l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato il portale Facile.it avrebbe messo in atto condotte ingannevoli nella presentazione dei preventivi, favorendo i prodotti di Prima Assicurazioni

L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (Antitrust) ha avviato un procedimento istruttorio per presunte pratiche commerciali scorrette nei confronti delle società Facile.it S.p.A., Facile.it Broker di Assicurazioni S.p.A. e Facile.it Mediazione Creditizia S.p.A. A darne notizia è la stessa Autorità attraverso una nota pubblicata sul proprio sito.

ACCERTAMENTI IN CORSO

L’istruttoria appena avviata è riconducibile, secondo l’Autorità, a presunte condotte ingannevoli per quanto riguarda l’attività di comparazione nei settori del credito al consumo e delle polizze RCAuto. Come noto, il portale Facile.it mette a disposizione degli utenti proprio la comparazione dei preventivi migliori del servizio richiesto in modo da consentire una scelta più oculata.

ISPEZIONI NELLE SEDI

Ebbene, secondo l’ipotesi al vaglio dell’Antitrust Facile.it e Prima Assicurazioni potrebbero aver violato il Codice del Consumo in due distinte pratiche commerciali scorrette. Per questo i funzionari dell’Autorità, insieme agli operatori del Nucleo speciale Antitrust della Guardia di Finanza, hanno effettuato oggi ispezioni nelle sedi di Facile.it S.p.A., Facile.it Broker di Assicurazioni S.p.A. e Prima Assicurazioni S.p.A.

MUTUI

La prima ipotesi riguarda una presunta condotta ingannevole, legata sia ai prestiti personali sia alle polizze RCAuto, “in quanto – si legge nella nota - le informazioni fornite al consumatore non indicherebbero o indicherebbero in maniera fuorviante elementi importanti per effettuare una scelta consapevole”. Ad esempio, le condizioni economiche dei finanziamenti pubblicizzati nel sito comparatore, la probabilità di approvazione della eventuale richiesta di prestito, i criteri e le modalità di comparazione e di definizione della classifica delle offerte messe a confronto.

ASSICURAZIONI

“Per quanto riguarda le polizze RC Auto, per alcuni prodotti non verrebbe indicato che si tratta di polizze basate sul sistema del risarcimento in forma indiretta, caratterizzate da un servizio in fase di liquidazione dei danni meno efficiente. Facile.it, inoltre, favorirebbe i prodotti di Prima Assicurazioni S.p.A. a discapito degli altri intermediari assicurativi”, prosegue l’Antitrust. In secondo luogo, secondo l’Autorità, potrebbero essere potenzialmente aggressive le procedure volte a sollecitare il consumatore all’acquisto anche di una polizza assicurativa inizialmente prospettata come facoltativa o di specifici prestiti in una fase in cui il consumatore non ha ancora deciso quale prodotto scegliere.