Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.534,57
    -451,13 (-1,96%)
     
  • Dow Jones

    33.775,76
    -223,28 (-0,66%)
     
  • Nasdaq

    12.718,66
    -246,68 (-1,90%)
     
  • Nikkei 225

    28.930,33
    -11,77 (-0,04%)
     
  • Petrolio

    90,40
    -0,10 (-0,11%)
     
  • BTC-EUR

    21.370,00
    -1.996,98 (-8,55%)
     
  • CMC Crypto 200

    510,20
    -31,40 (-5,80%)
     
  • Oro

    1.762,50
    -8,70 (-0,49%)
     
  • EUR/USD

    1,0047
    -0,0045 (-0,44%)
     
  • S&P 500

    4.235,25
    -48,49 (-1,13%)
     
  • HANG SENG

    19.773,03
    +9,12 (+0,05%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.730,32
    -47,06 (-1,25%)
     
  • EUR/GBP

    0,8491
    +0,0037 (+0,44%)
     
  • EUR/CHF

    0,9625
    -0,0023 (-0,24%)
     
  • EUR/CAD

    1,3044
    -0,0016 (-0,13%)
     

Antitrust, Rustichelli: "Tra 2021 e 2022 sanzioni per 1,4 mld"

(Adnkronos) - "Dal 1° gennaio 2021 al 30 giugno 2022 l’Autorità ha irrogato sanzioni in materia di tutela della concorrenza per oltre 1,4 miliardi di euro, e in materia di tutela del consumatore il totale delle sanzioni irrogate ammonta a 100 milioni di euro". A snocciolare le cifre dell'attività dell'Antitrust è stato il presidente dell'Autorità Roberto Rustichelli illustrando la Relazione annuale alla Camera.

Ma non solo, da una stima effettuata secondo la metodologia suggerita dall’Ocse emerge che gli interventi dell’Agcm in materia di concorrenza, nel periodo 2015-2020, hanno generato benefici a favore delle imprese e dei consumatori superiori a 5 miliardi di euro.

Rustichelli non ha mancato di sottolineare poi come l’approvazione del disegno di legge concorrenza costituisca "un passaggio strategico per il sistema Paese non soltanto perché con esso l’Italia si conforma a precisi impegni assunti in sede europea con il Pnrr, ma anche per dare i giusti segnali ai mercati e agli investitori internazionali".

Quanto al tema del mercato del gas il numero uno dell'Autorità Garante della Concorrenza e del mercato ha raccomandato la necessità di "concludere il processo di liberalizzazione dei mercati energetici entro i termini previsti, evitando ulteriori proroghe". "L’Autorità ha più volte ribadito che i vantaggi della liberalizzazione per i consumatori finali, anche in termini di prezzi più bassi e conseguenti risparmi, potranno pienamente dispiegarsi solo in un contesto di effettiva concorrenza tra gli operatori", ha aggiunto spiegando che "al contempo, solo se i consumatori si fanno parte consapevole e attiva nello scegliere le offerte più convenienti nel mercato si possono innescare reali dinamiche concorrenziali".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli