Italia markets closed
  • Dow Jones

    31.224,86
    +36,48 (+0,12%)
     
  • Nasdaq

    13.540,95
    +83,70 (+0,62%)
     
  • Nikkei 225

    28.756,86
    +233,60 (+0,82%)
     
  • EUR/USD

    1,2164
    +0,0049 (+0,40%)
     
  • BTC-EUR

    26.260,90
    -2.589,75 (-8,98%)
     
  • CMC Crypto 200

    632,70
    -47,21 (-6,94%)
     
  • HANG SENG

    29.927,76
    -34,71 (-0,12%)
     
  • S&P 500

    3.858,50
    +6,65 (+0,17%)
     

Antitrust sanziona Deutsche Bank per 4 mln per campagna 'Fai +1%'

webinfo@adnkronos.com

Antitrust ha multato per pratiche scorrette - con una sanzione di 4 milioni di euro - Deutsche Bank per la Campagna 'Fai +1%' che prometteva un premio dell’1% per coloro che avessero portato i loro investimenti in Deutsche Bank. Lo comunica Altroconsumo che - per bocca di Ivo Tarantino, Responsabile Relazioni Esterne - spiega di essere "molto soddisfatta del provvedimento di oggi. Il 'fantomatico +1%' era in realtà un buono elettronico da utilizzare in un circuito convenzionato. Ma non solo, tutta l’operazione nascondeva un complicato meccanismo che nulla aveva a che vedere con la promessa sbandierata in pubblicità".

"Altroconsumo da subito ha ritenuto che si trattasse di pubblicità ingannevole e scorretta e ha segnalato la campagna DB all’Antitrust. Dopo questo provvedimento ci attiveremo subito perché i risparmiatori coinvolti possano essere risarciti dei danni subiti". La Campagna 'Fai +1%' lanciata a febbraio scorso era rivolta a tutti coloro che erano già clienti della banca o ai nuovi clienti che - previa apertura di un conto corrente - si fossero iscritti all’iniziativa e avessero portato i loro investimenti in Deutsche Bank per almeno 30.000 euro.

Il premio tuttavia - spiega Altroconsumo - "era frutto di una serie di regole intricate da rispettare simultaneamente, più alcune restrizioni". Al cliente non veniva infatti erogato un aumento dell’1% del capitale investito bensì un buono elettronico da utilizzare nel circuito convenzionato con Eurotarget , circuito di cui "non si scopriva molto e che non disponeva neppure un sito web di riferimento".