Italia markets open in 5 hours 27 minutes
  • Dow Jones

    35.028,65
    -339,82 (-0,96%)
     
  • Nasdaq

    14.340,25
    -166,64 (-1,15%)
     
  • Nikkei 225

    27.600,78
    +133,55 (+0,49%)
     
  • EUR/USD

    1,1360
    +0,0013 (+0,11%)
     
  • BTC-EUR

    36.942,61
    -683,72 (-1,82%)
     
  • CMC Crypto 200

    994,71
    -0,04 (-0,00%)
     
  • HANG SENG

    24.560,76
    +432,91 (+1,79%)
     
  • S&P 500

    4.532,76
    -44,35 (-0,97%)
     

Antitrust, sanzione oltre 1,128 mld ad Amazon per abuso posizione dominante

·2 minuto per la lettura
Il logo di Amazon è raffigurato all'interno dell'ufficio dell'azienda a Bengaluru

MILANO (Reuters) - L'Antitrust ha detto di aver sanzionato per oltre 1 miliardo e 128 milioni di euro le società Amazon Europe Core, Amazon Services Europe, Amazon EU, Amazon Italia Service e Amazon Italia Logistica per violazione dell'articolo 102 del Trattato sul Funzionamento dell'Unione Europea. Secondo l'Autorità garante della concorrenza e del mercato, Amazon detiene una posizione di assoluta dominanza nel mercato italiano dei servizi di intermediazione su marketplace, che le ha consentito di favorire il proprio servizio di logistica, denominato Logistica di Amazon, presso i venditori attivi sulla piattaforma Amazon.it ai danni degli operatori concorrenti in tale mercato e di rafforzare la propria posizione dominante.

"Le società hanno legato all'utilizzo del servizio Logistica di Amazon l'accesso a un insieme di vantaggi essenziali per ottenere visibilità e migliori prospettive di vendite su Amazon.it. Tra tali vantaggi esclusivi spicca l'etichetta Prime, che consente di vendere con più facilità ai consumatori più fedeli e alto-spendenti aderenti all'omonimo programma di fidelizzazione di Amazon", si legge nella nota.

"L'etichetta Prime consente, inoltre, di partecipare ai famosi eventi speciali gestiti da Amazon, come Black Friday, Cyber Monday, Prime Day e aumenta la probabilità che l'offerta del venditore sia selezionata come Offerta in Vetrina e visualizzata nella cosiddetta Buy Box. Amazon ha, così, impedito ai venditori terzi di associare l'etichetta Prime alle offerte non gestite con FBA", aggiunge.

Per effetto dell'abuso, inoltre, sono stati danneggiati anche i marketplace concorrenti: a causa del costo di duplicazione dei magazzini, i venditori che adottano la logistica di Amazon sono scoraggiati dall’offrire i propri prodotti su altre piattaforme online, perlomeno con la stessa ampiezza di gamma. "Per ripristinare immediatamente le condizioni concorrenziali nei mercati rilevanti, l'Autorità ha imposto ad Amazon misure comportamentali che saranno sottoposte al vaglio di un monitoring trustee", sottolinea la nota.

(Giancarlo Navach, in redazione a Roma Stefano Bernabei)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli