Italia markets close in 21 minutes
  • FTSE MIB

    18.954,52
    -330,89 (-1,72%)
     
  • Dow Jones

    27.611,28
    -724,29 (-2,56%)
     
  • Nasdaq

    11.348,95
    -199,33 (-1,73%)
     
  • Nikkei 225

    23.494,34
    -22,25 (-0,09%)
     
  • Petrolio

    38,63
    -1,22 (-3,06%)
     
  • BTC-EUR

    11.009,00
    -90,08 (-0,81%)
     
  • CMC Crypto 200

    259,81
    -3,61 (-1,37%)
     
  • Oro

    1.906,40
    +1,20 (+0,06%)
     
  • EUR/USD

    1,1826
    -0,0042 (-0,35%)
     
  • S&P 500

    3.394,36
    -71,03 (-2,05%)
     
  • HANG SENG

    24.918,78
    +132,68 (+0,54%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.104,77
    -94,09 (-2,94%)
     
  • EUR/GBP

    0,9073
    -0,0021 (-0,23%)
     
  • EUR/CHF

    1,0722
    -0,0001 (-0,01%)
     
  • EUR/CAD

    1,5620
    +0,0061 (+0,39%)
     

Apertura di settimana in rosso per le Borse

Antonio Cardarelli
·2 minuti per la lettura
Apertura di settimana in rosso per le Borse
Apertura di settimana in rosso per le Borse

I timori per la crescita dei contagi in alcuni paesi europei portano giù i listini. Focus sugli sviluppi della vicenda TikTok-Oracle e sull'intervento di Christine Lagarde

Le Borse europee ricominciano da dove avevano lasciato la settimana scorsa, con indici in perdita che seguono la frenata di Wall Street. Piazza Affari perde lo 0,7%, il DAX tedesco è a -1,2% mentre gli indici CAC 40 (Francia) e FTSE 100 aprono rispettivamente a -1% e -1,7%.

PREOCCUPA IL VIRUS

A preoccupare è soprattutto il rischio di nuovi lockdown causati dalla pandemia. In Israele il governo ha già deciso una nuova chiusura generale, mentre in Europa preoccupa la situazione nel Regno Unito (dove sono già in atto alcuni lockdown localizzati), Spagna e Francia, dove i contagi giornalieri hanno superato quelli di aprile. Cresce l'attesa, sempre in Europa, per l'intervento della presidente della Bce Christine Lagarde all'assemblea franco-tedesca (oggi pomeriggio) dopo l'ipotesi di revisione del target di inflazione.

INCHIESTA SU GRANDI BANCHE INTERNAZIONALI

Oltre alla crescita della pandemia, con Usa e Brasile osservati speciali, a creare ulteriori tensioni sui mercati arriva anche un’inchiesta di Buzz Feed News, in collaborazione con l'International Consortium of Investigative Journalists, che svela presunti movimenti illeciti di denaro effettuati negli ultimi 20 anni da alcune grandi banche internazionali, tra cui Deutsche Bank e HSBC. Queste ultime, insieme agli altri gruppi citati, si sono difese affermando che negli ultimi anni gli investimenti per combattere i crimini finanziari sono aumentati.

MALE L’ASIA

I listini asiatici aprono la settimana con una seduta in perdita. Con Tokyo chiusa per festività, l’Hang Seng di Hong Kong registra una flessione superiore all’1,7% mentre Shanghai perde lo 0,6%. Intanto, sul fronte americano, gli investitori attendono buone notizie da un nuovo pacchetto di stimoli fiscali ed economici, anche se finora i provvedimenti sono ancora bloccati. Qualche spiraglio arriva dall’apertura di Donald Trump all’accordo tra Oracle e TikTok dopo lo stop di un giudice al divieto di utilizzo dell’app emanato dallo stesso presidente Usa.

PETROLIO E DOLLARO IN CALO

A mettere sotto pressione i mercati è anche la decisione di S&P di tagliare a "negativo" l'outlook sul rating spagnolo, arrivata venerdì a mercati chiusi, con la conferma del giudizio "A". Prosegue la debolezza del dollaro, in calo dello 0,2% rispetto a un paniere composto dalle altre principali valute. In calo anche il petrolio, con il Wti a - 0,34% (40,97 dollari) e il Brent a - 0,37% (42,99 dollari). L'oro perde lo 0,16% a 1.958 dollari l'oncia.