Italia Markets close in 2 hrs 8 mins

Apple, nuovo brevetto per iPhone “a libro”

Apple lavora alla possibilità di un dispositivo pieghevole che potrebbe essere lanciato nel 2020 (FB)

Sarebbe una novità che rompe con il passato. Apple lavora alla possibilità di un dispositivo pieghevole, come altre aziende tech, almeno stando all’ultimo brevetto assegnatole dall’ufficio brevetti statunitense, di cui scrive anche il sito appleinsider.

Un schermo singolo flessibile

L’idea è quella di ottenere uno schermo singolo flessibile, che possa permettere di piegare il dispositivo come fosse un libro. La scocca, invece, potrebbe essere realizzata con una cerniera o con altri materiali flessibili.

Non è il primo

Come i più attenti e i tanti appassionati di Cupertino sanno, non si tratta del primo brevetto per la realizzazione di un telefono curvo. Le indiscrezioni parlando del lancio di un dispositivo di questo genere nel 2020. Al progetto lavorano anche Samsung (l’azienda coreana ha già progettato una batteria flessibile) e Huawei.

L’idea è quella di ottenere uno schermo singolo flessibile, che possa permettere di piegare il dispositivo come fosse un libro (Getty)

La disputa con Samsung

Apple e Samsung si sono messe d’accordo per chiudere il loro annoso confronto legale, al centro del quale c’era l’accusa per Samsung di aver copiato l’iPhone per produrre i suoi smartphone. Le due aziende hanno informato la giudice che si stava occupando del caso.

La precedente sentenza

Nel 2011 Apple aveva vinto in tribunale, con una sentenza che aveva costretto Samsung a pagare 1 miliardo di dollari di danni. Erano seguito appelli e ricorsi, Apple e Samsung si accusavano a vicenda di essersi copiate.

L’accordo

Dopo sette anni arriva l’accordo che chiude la disputa. Non è ancora chiaro perché sia stato stretto ora e non qualche anno fa. L’avvicendarsi di alcuni dirigenti all’interno delle due strutture aziendali potrebbe aver contribuito alla nuovo decisione.

Leggi anche: