Apple: il valore dell'azienda più grande in Borsa

QUOTAZIONI CORRELATE

SimboloPrezzoVariazione
AAPL531,6990,529

Che numeri, la Apple, anche senza la creatività e la capacità mediatica del compianto Steve Jobs. O forse proprio grazie a lui. La società di Cupertino cavalca egregiamente le onde negative della crisi e, dopo un periodo di assestamento e calo, fa registrare numeri mai visti.

Ieri, la capitalizzazione di Apple ha superato per la prima volta la cifra-record di 600 miliardi di dollari: una cifra che solamente Microsoft era stata capace di portare a casa. Ma allora eravamo nel 1999 e i titoli tecnologici schizzavano in alto che era un piacere, la bolla non era scoppiata, non erano iniziate né la crisi dei subprime né quella del debito pubblico. Altri tempi, insomma.

Ma oggi, in una situazione di recessione mondiale, la Apple continua ad andare a gonfie vele, mentre la Microsoft è scesa di quasi un terzo (parliamo di 260 miliardi di dollari, comunque, non certo di cifrette).

A voler continuare i confronti, come fa Il Sole 24 Ore in maniera decisamente impietosa, si può arrivare a dire, pensate un po', che Apple vale come trenta Sony. Vanity Fair fa un confronto un po' più nostrano. Apple vale come 80 Fiat o 20 Enel. Mica male, no?

Insomma: oggi, Apple è la compagnia che vale di più al mondo.

E pensate che qualcuno vede un futuro ancor più roseo ipotizzando che l'azienda possa, prima o poi, raggiungere la quotazione di 1000 miliardi, in barba alla crisi (e in barba anche ai flop, come quello, deludentissimo, di Mark Zuckerberg e di Facebook).

Eppure, solo qualche tempo fa, c'era chi ipotizzava che la crisi ci fosse anche per Cupertino: l'iPhone sembrava non generare più la hype di un tempo, pareva che in Europa il mercato degli smartphone fosse in mano alla concorrenza e che Apple potesse far registrare una flessione del suo predominio assoluto. Si parlava già di delusioni da parte degli analisti:

«La negatività», diceva Wall Street Italia, «si ripercuote principalmente negli altri titoli nel settore hi-tech. Da aprile a giugno venduti 26 milioni di iPhone, meno dei 28-29 milioni attesi, che già tenevano conto delle minori vendite a causa delle attese per il nuovo iPhone 5».

Ma dopo i primi cenni di crisi, la Apple, che evidentemente poggia su basi solidissime, si è ripresa in maniera davvero impressionante.

Apple società che vale di più al mondo, superata MicrosoftMilano, (TMNews) - Apple supera la storica rivale Microsoft, è la società che vale di più al mondo, con la capitalizzazione più alta di sempre: 623,51 miliardi di dollari contro i 619,8 raggiunti dal colosso di Redmond, record precedente che risaliva al dicembre 1999. Apple vale 200 miliardi più di Exxon Mobil, la seconda società per capitalizzazione dopo Microsoft, seguita da Wal Mart e Ibm. Il sorpasso è avvenuto quando il valore delle azioni ha toccato il massimo storico di 665,15 dollari, sulla scia del