Italia Markets open in 5 hrs 13 mins

Approvata la Manovra: seduta fiume nella notte

Camera dei Deputati (Foto Fabio Cimaglia / LaPresse)


Dopo l'ok del Senato, anche la Camera ha approvato poco prima dell'alba - con 312 voti favorevoli, 153 contrari e due astenuti - la legge di Bilancio.

GUARDA ANCHE: 5 domande su Giuseppe Conte


Il via libera definitivo dell'Aula della Camera alla Manovra, su cui il governo ha incassato la fiducia, è arrivato poco prima delle cinque, dopo una seduta fiume.

Alla votazione sul testo si è arrivati dopo una lunghissima discussione svoltasi nel cuore della notte. Centinaia gli ordini del giorno e un serrato ostruzionismo di Fratelli d'Italia con interventi in massa (le dichiarazioni di voto sono cominciate alle 3 di notte).

GUARDA ANCHE: Conte apre alle Sardine 


In Aula al momento della votazione era presente il presidente del Consiglio Giuseppe Conte.

Poco prima era scoppiata una bagarre in Aula dopo che dai banchi di Fdi era stato esposto uno striscione con la scritta "M5S parlava di rivoluzione, ora pensa solo a mangiare il panettone".

I punti della Manovra

Fra le misure della Manovra, che complessivamente vale 32 miliardi, nessun aumento Iva (costato 23 miliardi) e il taglio del cuneo fiscale sui lavoratori dipendenti che produrrà un vantaggio in primo luogo ai 4,5 milioni di lavoratori con redditi tra i 26.600 euro e 35mila euro, finora esclusi dal 'bonus Renzi', che avranno fino a 50 euro in più al mese.

Incentivi a chi usa le carte di credito per combattere l’evasione fiscale e addio al superticket (costo aggiuntivo rispetto al tradizionale ticket sanitario che si paga su analisi ed esami medici prescritti) dal primo settembre. Diventa operativa anche la web tax sui colossi del web.

Previsto un aumento delle accise sui carburanti a partire dal 2021. Creato anche il fondo alla famiglia, le cui risorse saranno utilizzare per sostenere politiche di aiuto alle famiglie in difficoltà e sostanziale gratuità degli asili nido per una buona parte dei nuclei familiari italiani. Passa anche il bonus bebé e aumentate le risorse stanziate a favore delle persone con disabilità.

Tra gli altri provvedimenti anche il Green New Deal, cioè misure di tipo ambientale per oltre 4 miliardi di euro per il periodo 2020-2023. Ci sono poi la plastic tax, che prevede un ricarico di 45 centesimi al chilo per i prodotti monouso, e la sugar tax, che rimane a 10 centesimi al litro e slitta ad ottobre (invece che entrare in vigore a luglio come per la plastica). Azzerata la stretta sull’imposizione delle auto aziendali.

LEGGI ANCHE: Autostrade contro il governo: chiesti danni su norma del Milleproroghe

GUARDA ANCHE: Paragone e il dito medio al M5S