Italia Markets close in 6 hrs 20 mins

Arcelor Mittal, Landini(Cgil): un errore andare in tribunale

Aff

Napoli, 20 nov. (askanews) - "Diciamo con chiarezza ad Arcelor-Mittal che deve ritirare la revoca, lei ha scelto di andare in tribunale ma queste cose non si risolvono in tribunale, quindi Mittal ha fatto un errore grave, ritiri quell'errore e si parta dall'accordo fatto". Così il segretario generale della Cgil, Maurizio Landini, prima di un convegno a Napoli, parlando della questione Arcelor Mittal. "Sono abituato a ragionare da sindacalista, - continua Landini - ho fatto un accordo un anno fa in cui nessuno ha obbligato nessuno. La trattativa è durata un anno e mezzo, Mittal ha vinto una gara e c'è un accordo firmato in sede ministeriale davanti al mondo intero. Quell'accordo va rispettato, tutto il resto sono dietrologie che non seguo". Per il segretario "c'è un impianto e un'idea di industria da difendere, quell'impresa si è presa degli impegni e li deve rispettare. Il Governo si è preso degli impegni e deve rispettarli. Se qualcuno dice altro se ne assume le responsabilità".

Landini spiega che se esiste un problema di tempi per gli investimenti "si può discutere ma è inaccettabile che Arcelor Mittal pensi che può cambiare il piano industriale e gli investimenti, così come continuiamo a confermare che è necessario che il Governo dica con chiarezza che vanno ripristinate tutte le condizioni che c'erano prima, da un lato lo scudo penale e dall'altro gli investimenti di Mittal. Poi se c'è da discutere che per gli investimenti serve un anno in più il 2024 rispetto al 2023. Se questo è il tema facciamolo. Cìò che non deve cambiare è il piano industriale e i livelli occupazionali che vanno difesi".