Italia Markets closed

ArcelorMittal: "Con governo possibile iniziare a lavorare"

webinfo@adnkronos.com

ArcelorMittal si appresta a partecipare con 'fiducia' al vertice convocato dal presidente del Consiglio, Giuseppe Conte a palazzo Chigi per cercare di risolvere la vertenza sugli impianti dell'ex gruppo Ilva. Quello di domani, infatti, a quanto apprende l'Adnkronos, 'sarà un incontro, certo non conclusivo, ma molto importante', trapela ancora dalla multinazionale. C'è dunque 'serenità', dicono ancora, sul fatto che 'sarà un lavoro immenso ma siamo fiduciosi che si possa cominciare a farlo con il governo italiano'.  

Fiducioso sulla trattativa con i Mittal sull’ex Ilva? “Valutiamo domani”, afferma il premier Giuseppe Conte, raggiungendo a piedi il ristorante dove ha dato appuntamento alla squadra di governo. “Su ilva lavoriamo intensamente, domani ci sarà un incontro importante e vedremo”, dice dal canto suo il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, che domani sarà presente al vertice. 

E a quanto apprende l’Adnkronos, ci sarà anche l'amministratore delegato di Arcelor Mittal Italia Lucia Morselli al tavolo a Palazzo Chigi con Conte e il ministro dello sviluppo economico Stefano Patuanelli. Nell’ultimo vertice, dall’esito negativo, c’erano Lakshmi Mittal e Aditya Mittal, padre e figlio, rispettivamente ceo e cfo di Arcelor Mittal. Morselli è considerata il volto della trattativa sull’ex Ilva di Taranto. Una vicenda sulla quale si inizia a vedere qualche spiraglio, con il premier Giuseppe Conte deciso a chiedere certezze sui posti di lavoro e sugli annunciati esuberi. Solo se AncelorMittal sarà disposto a trattare sui numeri -ha annunciato un taglio di ben 5000 posti di lavoro- il presidente del Consiglio valuterà se calare sul tavolo il dibattito tema dello scudo penale.  

Ex Ilva, Conte: "A Mittal chiederò rispetto regole"