Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.636,26
    +89,76 (+0,37%)
     
  • Dow Jones

    33.212,96
    +575,77 (+1,76%)
     
  • Nasdaq

    12.131,13
    +390,48 (+3,33%)
     
  • Nikkei 225

    26.781,68
    +176,84 (+0,66%)
     
  • Petrolio

    115,07
    +0,98 (+0,86%)
     
  • BTC-EUR

    26.761,98
    -545,50 (-2,00%)
     
  • CMC Crypto 200

    625,79
    -3,71 (-0,59%)
     
  • Oro

    1.857,30
    +3,40 (+0,18%)
     
  • EUR/USD

    1,0739
    +0,0006 (+0,05%)
     
  • S&P 500

    4.158,24
    +100,40 (+2,47%)
     
  • HANG SENG

    20.697,36
    +581,16 (+2,89%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.808,86
    +68,55 (+1,83%)
     
  • EUR/GBP

    0,8497
    -0,0014 (-0,16%)
     
  • EUR/CHF

    1,0271
    -0,0016 (-0,15%)
     
  • EUR/CAD

    1,3655
    -0,0046 (-0,33%)
     

Argento, Prezzo in Calo Verso il Supporto di 25 Dollari Nonostante i Dati Inflattivi

·2 minuto per la lettura

Il prezzo dell’argento si è mosso al ribasso questa settimana, portandosi verso il supporto principale di 25 dollari, dal livello precedente di 26 dollari, mantenuto in consolidamento fino a due giorni fa, prima del crollo.

In generale, si nota in queste ultime ore ancora un’avversione al rischio da parte degli operatori, nonostante la crescente preoccupazione per l’inflazione, che non ha impedito ai rendimenti dei titoli USA di rafforzarsi ulteriormente, insieme al biglietto verde.

Precisamente, oggi alle ore 10:40, il prezzo dell’argento si trova esattamente a quota 25,072$, in calo del -0,5%. Il timore principale è quello di un ulteriore rafforzamento del dollaro USA, in grado di pesare ulteriormente sui metalli come oro e argento.

Previsioni Tecniche aggiornate sul prezzo dell’argento

Il prezzo dell’argento, nel brevissimo termine, potrebbe mirare al livello tecnico di 24,89 dollari, principale supporto tecnico.

In caso di rottura di questo valore, il prezzo dell’argento sarà probabilmente destinato a un crollo più ampio, anche fino al livello di 24,5 dollari e oltre.

La resistenza principale si trova invece vicino al livello di 25,3 dollari, che attualmente coincide all’incirca con la media mobile a 10 giorni.

Rialzi più ampi sono senz’altro possibili, ma a differenza di quanto prevedono in queste settimane alcuni analisti, si ritiene che uno slancio fin sopra i 28 dollari appaia quantomeno improbabile, anche estendendo l’orizzonte temporale al medio periodo.

Il calendario economico di oggi

Oggi, dagli USA si attende il consueto aggiornamento sulle richieste di sussidi di disoccupazione, mentre dall’Europa giungeranno gli aggiornamenti sull’inflazione e i dati sulla fiducia dei consumatori.

Infine, domani la settimana volge al termine con gli indici S&P Global Manifacturing e Services per l’Eurozona, il Regno Unito e gli USA.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico. È inoltre possibile seguire la nostra pagina Facebook per rimanere aggiornati sulle ultime notizie economiche e analisi tecniche.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli