Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.965,63
    -127,47 (-0,55%)
     
  • Dow Jones

    31.496,30
    +572,16 (+1,85%)
     
  • Nasdaq

    12.920,15
    +196,68 (+1,55%)
     
  • Nikkei 225

    28.864,32
    -65,78 (-0,23%)
     
  • Petrolio

    66,28
    +2,45 (+3,84%)
     
  • BTC-EUR

    41.261,16
    +31,31 (+0,08%)
     
  • CMC Crypto 200

    982,93
    +39,75 (+4,21%)
     
  • Oro

    1.698,20
    -2,50 (-0,15%)
     
  • EUR/USD

    1,1916
    -0,0063 (-0,52%)
     
  • S&P 500

    3.841,94
    +73,47 (+1,95%)
     
  • HANG SENG

    29.098,29
    -138,50 (-0,47%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.669,54
    -35,31 (-0,95%)
     
  • EUR/GBP

    0,8612
    -0,0004 (-0,05%)
     
  • EUR/CHF

    1,1085
    -0,0036 (-0,32%)
     
  • EUR/CAD

    1,5068
    -0,0094 (-0,62%)
     

Arriva il bonus Inps per figli studenti fino a 2mila euro

Matia Venini
·2 minuto per la lettura
Arriva il bonus Inps per figli studenti fino a 2mila euro
Arriva il bonus Inps per figli studenti fino a 2mila euro

Dal 27 gennaio si può fare domanda per le borse di studio relative all’anno 2018/2019. Il concorso non è legato al reddito Isee

È in arrivo un nuovo bonus per aiutare le famiglie a far studiare i propri figli. L’Inps ha pubblicato sul proprio sito il bando per borse di studio universitarie relativo all’anno accademico 2018/2019. Dal 27 gennaio chi ne avrà diritto potrà richiedere sulla piattaforma dell’istituto previdenziale l’incentivo che può arrivare fino a 2.000 euro, indipendentemente dal proprio reddito Isee.

VIDEO: Bonus studenti, chi ne ha diritto, come si richiede

IL VALORE DELL’INCENTIVO

Potranno richiedere un assegno da 2.000 euro gli studenti frequentanti Università, Conservatori, Istituti musicali e Accademie di Belle Arti durante l’anno accademico 2018/19. Chi invece era iscritto a un corso post-lauream, potrà avanzare richiesta per un incentivo fino a 1.000 euro. Il termine ultimo per presentare domanda per la borsa di studio è stato fissato per il 1 marzo.

LA GRADUATORIA ISEE

Per assegnare il bonus l’Inps attribuirà dei punteggi sulla base della fascia di reddito del cittadino richiedente: si va da una valutazione di 2 punti per un Isee superiore a 40mila euro fino a una di 14 punti per chi presenta un indicatore di situazione economica equivalente inferiore agli 8.000 euro. Verrà poi stilata una graduatoria dei pretendenti sommando il punteggio Isee con la media ponderata dei voti ottenuti durante l’anno accademico 2018/19 (per quanto riguarda invece i corsi post-lauream verrà calcolato il voto di laurea conseguito).

REQUISITI CURRICULARI

Ci sono infatti anche dei requisiti curriculari da rispettare. Per richiedere il bonus è necessario aver conseguito tutti i crediti durante l’anno accademico in questione e aver avuto una media di almeno 24/30. Per quanto riguarda invece i corsi post-lauream occorre avere una valutazione non inferiore a 92/110.

COME RICHIEDERE IL BONUS

Per richiedere l’assegno è necessario presentare la richiesta per via telematica accedendo al sito dell’Inps. All’interno del portale dal 27 gennaio sarà disponibile una sezione apposita per compilare la domanda dove, tra gli altri dati, bisognerà indicare anche l’Iban o il numero di carta prepagata dove si desidera ricevere l’incentivo. Per ulteriori informazioni sarà disponibile il Contact Center di Inps, servizio telefonico sempre attivo con risponditore automatico 24 ore su 24 ore, al numero verde 803 164 da rete fissa o allo 06 164164 per chi chiama da cellulare.