Italia markets open in 19 minutes
  • Dow Jones

    30.996,98
    -179,02 (-0,57%)
     
  • Nasdaq

    13.543,06
    0,00 (0,00%)
     
  • Nikkei 225

    28.822,29
    +190,84 (+0,67%)
     
  • EUR/USD

    1,2182
    +0,0007 (+0,06%)
     
  • BTC-EUR

    27.288,61
    -201,12 (-0,73%)
     
  • CMC Crypto 200

    674,57
    -2,33 (-0,34%)
     
  • HANG SENG

    30.170,00
    +722,15 (+2,45%)
     
  • S&P 500

    3.841,47
    -11,60 (-0,30%)
     

Arrivano i caschi tecnologici per proteggersi dal Covid-19

Marco Rubino
·2 minuto per la lettura
Arrivano i caschi tecnologici per proteggersi dal Covid-19
Arrivano i caschi tecnologici per proteggersi dal Covid-19

Diverse aziende hanno messo a punto caschi che sembrano usciti da un film di fantascienza e isolano chi li indossa dall’atmosfera

Il timore di contagiarsi da malattie tramite respiro già esisteva prima della pandemia ma negli ultimi mesi è aumentato a livello globale al punto che molte imprese stanno realizzato dispositivi protettivi sempre più avanzati. Un articolo della BBC descrive la varietà di caschi anticontaminazione fin qui messi a punto per isolare chi li indossa dall’atmosfera potenzialmente carica agenti patogeni. Questi caschi protettori purificano l’aria in entrata tramite un filtro ed espellono quella respirata, mettendo così al sicuro da possibili infezioni.

MODELLI ULTRA-FANTASCIENTIFICI: L’ASTRONAUTA

La fantasia delle aziende nella realizzazione dei design dei caschi sembra essere ispirata ai molti di film di fantascienza. La VYZR Technologies ne ha realizzato uno (foto in alto) che copre busto e testa, facendo assomigliare chi la indossa a un astronauta del futuro. Il BioVYZR è un casco pensato per chi vuole maggiore protezione contro il coronavirus, rispetto a chi indossa solo una semplice maschera facciale. La batteria dura fino a 12 ore e sul retro sono installati un ventilatore a batteria e un sistema di respiratori a filtro che purifica l'aria che viene aspirata e spinge fuori l'aria "stantia". Secondo la società che li produce ne sono stati venduti “decine di migliaia”.

IL CASCO ‘DA MOTO’

"Questi caschi in un certo senso ci preparano psicologicamente al destino futuro della nostra specie", spiega Chris Ejhlinger, un 35enne tra i creatori di questi caschi. La sua azienda, la Valhalla Medical Design, con sede ad Austin, Texas, ha lanciato un prodotto chiamato NE-1, che assomiglia a un casco da moto. Oltre a un sistema di filtraggio dell'aria alimentato, è dotato di microfoni e altoparlanti interni ed esterni, in modo che chi lo indossa possa parlare più facilmente alle persone che lo circondano. Il casco NE-1 di Valhalla Medical Design

Il casco NE-1 di Valhalla Medical Design
Il casco NE-1 di Valhalla Medical Design

L’ELMETTO DA TUTA SPAZIALE

Michael Hall, la cui azienda produce un casco PAPR chiamato Air, crede che a lungo termine saranno popolari tra le persone preoccupate per la cattiva qualità dell'aria. La Hall Labs da lui creata, con sede nello Utah, racconta di averne venduti 3.000 finora. Ora sta lavorando anche a versioni più high-tech, dove la visiera si trasforma in uno schermo su cui l'utente può guardare i video. "E per i viaggi aerei saremo in grado di creare un segmento con caschi che funzionano come le cuffie antirumore", dice il 44enne, ritenendo che esista “un mercato per questo tipo di serenità".