Italia markets close in 6 hours 47 minutes
  • FTSE MIB

    21.338,36
    +271,81 (+1,29%)
     
  • Dow Jones

    29.590,41
    -486,29 (-1,62%)
     
  • Nasdaq

    10.867,93
    -198,87 (-1,80%)
     
  • Nikkei 225

    26.431,55
    -722,28 (-2,66%)
     
  • Petrolio

    78,46
    -0,28 (-0,36%)
     
  • BTC-EUR

    19.757,58
    -91,84 (-0,46%)
     
  • CMC Crypto 200

    437,93
    -6,61 (-1,49%)
     
  • Oro

    1.654,60
    -1,00 (-0,06%)
     
  • EUR/USD

    0,9688
    0,0000 (-0,00%)
     
  • S&P 500

    3.693,23
    -64,76 (-1,72%)
     
  • HANG SENG

    17.855,14
    -78,13 (-0,44%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.366,73
    +18,13 (+0,54%)
     
  • EUR/GBP

    0,9008
    +0,0075 (+0,84%)
     
  • EUR/CHF

    0,9547
    +0,0038 (+0,40%)
     
  • EUR/CAD

    1,3160
    -0,0009 (-0,07%)
     

In arrivo nuovo bonus di 150 euro, a chi spetta

(Adnkronos) - In arrivo un nuovo bonus una tantum di 150 euro per chi percepisce redditi inferiori a 20.000 euro lordi annui. E' la novità, a quanto si apprende da fonti di governo, contenuta nel dl aiuti ter sul tavolo del Cdm in corso a Palazzo Chigi. La misura riguarda lavoratori dipendenti e autonomi, pensionati e invalidi.

''Ai lavoratori dipendenti, con esclusione di quelli con rapporto di lavoro domestico, aventi una retribuzione imponibile nella competenza del mese di novembre 2022 non eccedente l'importo di 1.538 euro'' è riconosciuta ''per il tramite dei datori di lavoro, nella retribuzione erogata nella competenza del mese di novembre 2022, una somma a titolo di indennità una tantum di importo pari a 150 euro'', si legge nella bozza del decreto legge aiuti ter.

L’indennità una tantum sarà rivolta anche ai lavoratori autonomi a condizione che, nel periodo d’imposta 2021, abbiano percepito un reddito complessivo non superiore a 20.000 euro, e ''in favore dei soggetti residenti in Italia, titolari di uno o più trattamenti pensionistici a carico di qualsiasi forma previdenziale obbligatoria, di pensione o assegno sociale, di pensione o assegno per invalidi civili, ciechi e sordomuti, nonché di trattamenti di accompagnamento alla pensione'', si legge ancora.

Il bonus sarà erogato con decorrenza entro il 1° ottobre 2022.