Italia markets closed
  • Dow Jones

    31.198,01
    +9,63 (+0,03%)
     
  • Nasdaq

    13.524,31
    +67,07 (+0,50%)
     
  • Nikkei 225

    28.756,86
    +233,60 (+0,82%)
     
  • EUR/USD

    1,2158
    +0,0043 (+0,35%)
     
  • BTC-EUR

    26.176,75
    -2.673,90 (-9,27%)
     
  • CMC Crypto 200

    630,38
    -49,52 (-7,28%)
     
  • HANG SENG

    29.927,76
    -34,71 (-0,12%)
     
  • S&P 500

    3.854,37
    +2,52 (+0,07%)
     

Asia Argento: "Mi manca il tuo profumo. Chi ha la mamma non trema: io non riesco a smettere"

Silvia Renda
·Collaboratrice Social News
·2 minuto per la lettura
Asia Argento: "Mi manca il tuo profumo. Chi ha la mamma non trema: io non riesco a smettere"

“Mi manca tanto il tuo profumo mamma, i bacini che ci davamo. Nei momenti difficili della vita ripetevo a me stessa ‘chi ha la mamma non trema’. Ecco, da quando non ci sei più non riesco a smettere di tremare”. A pochi giorni dalla scomparsa di Daria Nicolodi, Asia Argento pubblica un messaggio social rivolto alla madre. Il commovente ricordo è accompagnato da uno scatto in sua compagnia, mentre le stringe tra le mani il volto, pronte a scambiarsi un bacio.

Daria Nicolodi, attrice e sceneggiatrice, è morta all’età di 70 anni lo scorso 26 novembre. A dare la notizia era stato Dario Argento, che con lei aveva un sodalizio che li aveva legati sulla scena e nella vita. Si erano conosciuti nel 1974, quando lei era già affermata per aver lavorato con Elio Petri, durante il casting per il film Profondo rosso e dalla loro relazione nacque, nel 1975, la figlia secondogenita Asia, che l’ha resa nonna di due nipoti nati rispettivamente nel 2001 e nel 2008. Con Argento poi collaborò a vario titolo a tutti i suoi film, da Profondo Rosso a Suspiria (1977), Inferno (1980), Tenebre (1982), Phenomena (1984), Opera (1987).

“Riposa in pace mamma adorata”, aveva scritto sui social la figlia Asia il giorno della morte, “Ora puoi volare libera con il tuo grande spirito e non dovrai più soffrire. Io cercherò di andare avanti per i tuoi amati nipoti e soprattutto per te che mai mi vorresti vedere così addolorata. Anche se senza di te mi manca la terra sotto i piedi, e sento di aver perso il mio unico vero punto di riferimento. Sono vicina a tutti quelli che l’hanno conosciuta e l’hanno amata. Io sarò per sempre la tua Aria, Daria”

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.