Aspettando il dow - 25/2/2013

QUOTAZIONI CORRELATE

SimboloPrezzoVariazione
63DA.DE5,720,10
7018.KL0,0650,0000
CTB24,900,15

Si attende un'apertura positiva per la Borsa di New York, ispirata dal buon umore che si respira sulle Piazze finanziarie europee e sui mercati asiatici. Quando manca poco più di un’ora all’avvio della seduta Oltreoceano i futures sulla Borsa di New York sono positivi: il contratto sul Dow sale dello 0,3%, mentre quello sull'S&P500 segna un +0,4%. Il future sul Nasdaq100 guadagna lo 0,52%. E se l’Italia è col fiato sospeso in attesa dell'esito delle elezioni politiche, negli Stati Uniti si apre una settimana cruciale per il possibile avvio dei tagli automatici alla spesa a partire dal primo marzo in mancanza di accordo tra Repubblicani e Democratici. Da monitorare domani l'audizione del governatore della Fed, Ben Bernanke, davanti alla commissione bancaria del senato. "La testimonianza di Bernanke al Congresso Usa verrà certamente scrutinata con attenzione da tutta la comunità internazionale alla ricerca di elementi di conferma circa il proseguimento degli ingentissimi acquisti mensili" commentano gli analisti di CMC Markets nella nota diffusa questa mattina. In una giornata scarna di indicazioni macro, l'unico dato in uscita nel pomeriggio è l'indice manifatturiero Fed Dallas di febbraio, l'attenzione degli analisti sarà rivolta alle notizie in arrivo dall'Italia e dal fronte corporate. Tra i conti trimestrali in uscita oggi quelli di Cooper Tire & Rubber (NYSE: CTB - notizie) . Prima dell'apertura sono stati già svelati quelli di Hertz e di Lowe's. Quest’ultima Lowe’s ha terminato il quarto trimestre 2012 con un giro d'affari in calo del 5% a 11 miliardi di dollari, mentre i profitti netti sono scivolati a 288 milioni di dollari, ovvero 26 centesimi di dollaro. Il mercato si attendeva un utile per azione di 23 centesimi. Hertz ha invece chiuso il quarto trimestre con una perdita pari a 36,4 milioni di dollari (9 centesimi per azione) rispetto all'utile di 47,1 milioni di dollari (11 centesimi) riportato nello stesso periodo dell'anno prima, in scia anche all'acquisizione di Dollar Thrifty Automotive Group. Escluse le poste straordinarie, i profitti sono ammontati a 33 centesimi per azione dai precedenti 24 centesimi contro le attese per 31 centesimi. Una storia che potrebbe catturare l’attenzione degli analisti sono le discussioni, come rivelato da Bloomberg, tra Deutsche Boerse (Xetra: A0REPB - notizie) e Cme Group (Kuala Lumpur: 7018.KL - notizie) , il maggiore gruppo Usa dei contratti future, per una possibile fusione. Nell'ultimo decennio Cme è cresciuto molto grazie alle acquisizioni, tra cui quella del Chicago Board of Trade e del New York Mercantile Exchange.

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito