Aspettando il dow - 4/1/2013

QUOTAZIONI CORRELATE

SimboloPrezzoVariazione
F16,070,23
BELI.PA30,090,34
GPS39,000,63
^DJI16.424,85+162,29
GM33,970,61

Futures misti a ridosso della parità a due ore e mezza dall'opening bell che segna l'apertura di Wall Street. Al momento il solo contratto negativo è quello sul Dow Jones (DJI: ^DJI - notizie) , che segna un -0,08%, mentre i futures su Nasdaq e S&P500 segnano rispettivamente un +0,11% e un +0,01%. "La pubblicazione delle minute della Fed che ha evidenziato la spaccatura tra i membri del Fomc riguardo la possibilità di estendere gli acquisti eccezionali a sostegno del mercato dei bond oltre il 2013", commenta da CMC Markets l'analista Michael Hewson, "potrebbe amplificare le perdite registrate dai mercati nelle ultime ventiquattrore, specie se - dopo gli ultimi dati positivi sul mercato del lavoro - anche i numeri degli stipendi non agricoli di oggi dovessero confermare la tendenza al miglioramento e il tasso di disoccupazione continuasse a scendere. In questo caso, infatti, è probabile che la Fed possa interrompere prima del previsto il programma di acquisti". L'andamento delle Borse europee risente allo stesso modo della pubblicazione delle minute FOMC di ieri. Oggi la giornata sulle piazze del Vecchio Continente è stata all'insegna del segno meno (con l'eccezione di Madrid e Londra che si mantengono poco sopra la parità), con le uniche note positive proveniente dallo spread. Il differenziale tra titoli di Stato italiani e tedeschi di durata decennale è ai minimi dal 2011 e ieri ha toccato i 274 punti base. Sul fronte macroeconomico, da Oltreoceano, nel pomeriggio sono attesi i dati sulla disoccupazione e sui salari non agricoli negli Stati Uniti, oltre all'indice ISM non manifatturiero. Sul fronte societario, attenzione a Google (NasdaqGS: GOOG - notizie) che ha chiuso la vertenza con l'antitrust americano. Il motore di ricerca più conosciuto al mondo aveva infatti in ballo una causa con la Federal Trade Commission per abuso di posizione dominante, per aver privilegiato la visibilità dei propri prodotti a scapito di quella dei concorrenti. Focus anche su General Motors (NYSE: GM - notizie) e Ford (NYSE: F - notizie) che ieri hanno comunicato i dati sulle vendite statunitensi nell’ultimo mese dell’anno. La casa di Detroit ha reso noto che a dicembre le vendite negli Usa hanno evidenziato un incremento del 4,9%, decisamente al di sopra del +1,5% stimato dagli analisti. Risultati sopra le stime anche per Ford Motor, le cui vendite sono cresciute dell’1,9% (consenso +1,6%). Ieri la giornata è stata focalizzata sui retailer: scivolone per Family Dollar, il discount che ha fatto sapere che gli utili sono rimasti sostanzialmente piatti nel primo trimestre fiscale per una riduzione dei margini di profitto, nonostante la crescita oltre le stime delle vendite del periodo. Nel trimestre terminato lo scorso 24 novembre, Family Dollar ha riportato un utile di 80,3 milioni di dollari (contro gli 80,4 dello scorso anno) mentre l’eps è salito a 69 centesimi dai precedenti 68. Le (Parigi: FR0000072399 - notizie) vendite sono invece balzate del 13%, e del 6,6% per quelle same-store, mentre i margini lordi si sono ristretti da 35,3 a 34,1%. Le stime della società sono state abbassate rispetto a quelle delle previsioni dello scorso ottobre da 4,40 dollari a 4,10 di utile per azione per l’intero anno, e da 1,28 a 1,18 dollari per azione per il trimestre corrente, a fronte di una crescita del 4% (contro il 5% precedente) prevista per le vendite same-store. Occhio anche a Gap (NYSE: GPS - notizie) , che ha acquistato Intermix, catena di negozi di alta gamma, per un controvalore di 130 milioni di dollari, a Walgreen (NYSE: WAG - notizie) , che annuncerà le vendite di dicembre, e ad Eli Lilly, che fornirà la guidance su ricavi e utili 2013.

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito


Cosa sta succedendo in Borsa

Nome Prezzo Var. % Ora
Ftse Mib 21.534,52 +3,44% 17:30 CEST
Eurostoxx 50 3.139,26 +1,54% 17:50 CEST
Ftse 100 6.584,17 0,65% 17:35 CEST
Dax 9.317,82 +1,57% 17:45 CEST
Dow Jones 16.424,85 +1,00% 22:31 CEST
Nikkei 225 14.417,68 +3,01%  

Ultime notizie dai mercati