Aspettando il dow - 8/11/2012

QUOTAZIONI CORRELATE

SimboloPrezzoVariazione
^NDX3.534,53+1,45
^DJI16.408,54-16,31
ASIYF0,00
IT67,570,18

Volgono in positivo i futures statunitensi. A circa due ore dall'apertura di Wall Street il contratto sul Dow Jones (DJI: ^DJI - notizie) progredisce dello 0,19%, mentre i futures su Nasdaq (Nasdaq: ^NDX - notizie) e S&P500 segnano rispettivamente un +0,21% e un +0,17%. I dati Usa attesi per oggi riguardano la bilancia commerciale statunitense e le nuove richieste di disoccupazione al 3 novembre, dato atteso in aumento da 363 a 374 mila unità. Al via a Pechino il diciottesimo congresso del Partito Comunista cinese che sancirà il passaggio di poteri dall’attuale presidente Hu Jintao al successore designato Xi Jinping. Nuovo premier al posto di Wen Jiabao dovrebbe diventare Li Keqiang. Nel suo discorso di apertura del congresso, che si concluderà giovedì prossimo con il passaggio di consegne tra i leader uscenti e quelli designati, il presidente Hu Jintao ha affermato decisamente che la Cina non abbandonerà l’attuale sistema politico, basato sul partito unico. Ha inoltre resi noti i target economici che la Cina dovrà raggiungere entro il 2020, tra cui il raddoppio del reddito delle aree urbane e rurali. In Europa, la Grecia ha approvato nella notte il nuovo pacchetto di misure per contenere i conti pubblici necessario a ottenere la tranche di aiuti internazionali. Il nuovo piano di austerità ha una portata complessiva di 13,5 miliardi di euro e comprenderà nuovi tagli alle pensioni e aumenti delle tasse. In cambio la Grecia otterrà la nuova tranche di aiuti da 31,5 miliardi di euro. Intanto nelle strade del Paese si è sollevata la protesta del popolo, quella che è sembrata la più numerosa e dura manifestazione anti-austerità da quando è scattata la crisi del debito sovrano nel 2009. Dopo il tonfo di ieri i mercati europei oggi procedono in positivo. Lo spread tra Btp e Bund tedeschi si attesta oggi intorno ai 344 punti base. Tassi invariati per la Banca Centrale Europea, che ha mantenuto il costo del denaro allo 0,75%. Conferma anche dalla Bank of England, che ha lasciato i tassi allo 0,5% e il piano di Quantitative Easing a 375 miliardi di sterline. Le decisioni sono in linea con le attese degli analisti. Dagli Stati Uniti, si attendono gli strascichi del dopo rielezione di Obama, che si preannuncia tutt’altro che facile. Dopo l’avvertimento arrivato da Fitch, anche l’agenzia di rating Moody's ha messo le cose in chiaro: se gli Stati Uniti non stabilizzeranno il debito arriverà un downgrade. L’agenzia di rating ha detto di voler congelare il suo giudizio fino a quando l'iter per il bilancio 2013 sarà completato. Nel caso in cui non dovesse esser trovato un accordo, il giudizio sulla prima economia passerà dall’attuale tripla A (outlook negativo) a “Aa1 (SNP: ^AA1Y - notizie) ”. Nessuna indicazione di rilievo è in arrivo sul fronte societario, ma particolare attenzione merita il settore tecnologico, dopo che gli analisti di Gartner (NYSE: IT - notizie) ha comunicato che le vendite di pc nell'Europa occidentale hanno raggiunto quota 13,6 milioni di unità nel terzo trimestre, mostrando una flessione del 15,4% rispetto all'analogo periodo nel 2011. Nel corso del trimestre HP ha continuato a perdere quote di mercato (dal 21% al 19,3%), pur mantenendo la leadership. Seconda e terza posizione rispettivamente per Acer (Other OTC: ASIYF.PK - notizie) e Asus.

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito