Aspettando il dow - 9/1/2013

QUOTAZIONI CORRELATE

SimboloPrezzoVariazione
AA13,510,02
T36,290,23
BA127,550,27
^DJI16.514,37+65,12

Sono piatti, poco sopra la parità, i futures statunitensi, accogliendo tiepidamente la trimestrale che Alcoa (NYSE: AA - notizie) ha presentato ieri dopo la chiusura delle contrattazioni. A circa un’ora dall'apertura il contratto sul Dow Jones (DJI: ^DJI - notizie) segna un +0,11%, quello sul Nasdaq un +0,10% e quello sullo S&P500 un +0,17%. Nessuna novità attesa dal fronte macro in assenza di dati in uscita. L’andamento dei futures rispecchia anche la giornata dei listini europei, poco mossi tranne nel caso della Spagna, che avanza di oltre lo 0,7%, Tranquilli gli spread, con un leggero rialzo per il differenziale tra Btp e Bund decennali tedeschi che si aggira intorno ai 283 punti base. Dal fronte della politica statunitense, c’è attesa per il nome del nuovo segretario del Tesoro che sostituirà Timothy Geithner. Si parla come favorito di Jack Lew, l'attuale capo dello staff della Casa Bianca. L'annuncio definitivo potrebbe giungere nel pomeriggio. Gli indici azionari Usa hanno chiuso ieri in territorio negativo, alla vigilia dell'inizio della stagione delle trimestrali. L'indice Dow Jones ha terminato gli scambi a 13328,85 punti in calo dello 0,41%, il Nasdaq ha chiuso a 3091,81 punti in ribasso dello 0,23% mentre lo S&P500 ha terminato la sessione a 1457,15 punti cedendo lo 0,32%. I futures non sembrano particolarmente impressionati dalla trimestrale di Alcoa, che ha avviato positivamente la stagione delle trimestrali Usa. Il colosso dell'alluminio ha infatti battuto le attese del mercato sul fronte dei ricavi. Nel quarto trimestre 2012 si sono registrati utili pari a 242 milioni di dollari, 21 centesimi per azione, rispetto alla perdita di 191 milioni di dollari, 18 centesimi per azione del corrispondente periodo dell'anno passato. I ricavi sono invece calati del 2% rispetto allo stesso periodo del 2011 a 5,9 miliardi di dollari, dato comunque migliore delle stime degli analisti che si attendevano un dato prossimo ai 5,6 miliardi di dollari. Su base annuale il gruppo ha registrato utili pari a 191 milioni di dollari, 262 milioni al netto di voci straordinarie, in calo del 60% rispetto al 2011. Tra le altre storie, problemi per Boeing (NYSE: BA - notizie) dopo che il velivolo Dramliner, tra i modelli più sofisticati del gruppo aeronautico Usa, ha riportato diversi difetti elettrici negli ultimi giorni, causando guasti in alcune compagnie aeree. Dopo l'incendio scoppiato ieri su un 787 della Japan Airlines e un volo cancellato il giorno prima per una perdita di carburante, oggi nuovi preoccupazioni sarebbero sorte alla United Airlines. Infine, At&t (NYSE: T - notizie) ha annunciato di avere venduto nell'ultimo trimestre del 2012 più di 10 milioni di smartphone, battendo il record precedente fissato a 9,4 milioni di pezzi nel quarto trimestre del 2011. Il colosso Usa delle telecomunicazioni ha venduto in media più di 110 mila smartphone al giorno. At&t annuncerà i conti dell'ultimo trimestre il prossimo 24 gennaio, a mercato chiuso. Nonostante questa notizia il titolo At&t perde terreno a Wall Street, cedendo circa il 2,8%.

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito


Cosa sta succedendo in Borsa

Nome Prezzo Var. % Ora
Ftse Mib 21.873,82 0,28% 11:26 CEST
Eurostoxx 50 3.193,09 0,21% 11:06 CEST
Ftse 100 6.679,87 0,03% 11:06 CEST
Dax 9.581,13 0,20% 11:06 CEST
Dow Jones 16.514,37 0,40% 22 apr 22:30 CEST
Nikkei 225 14.546,27 +1,09% 08:00 CEST

Ultime notizie dai mercati