Italia markets close in 6 hours 24 minutes
  • FTSE MIB

    23.755,81
    +74,24 (+0,31%)
     
  • Dow Jones

    31.802,44
    +306,14 (+0,97%)
     
  • Nasdaq

    12.609,16
    -310,99 (-2,41%)
     
  • Nikkei 225

    29.027,94
    +284,69 (+0,99%)
     
  • Petrolio

    65,41
    +0,36 (+0,55%)
     
  • BTC-EUR

    45.560,38
    +3.243,04 (+7,66%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.094,46
    +70,25 (+6,86%)
     
  • Oro

    1.700,60
    +22,60 (+1,35%)
     
  • EUR/USD

    1,1913
    +0,0061 (+0,51%)
     
  • S&P 500

    3.821,35
    -20,59 (-0,54%)
     
  • HANG SENG

    28.773,23
    +232,40 (+0,81%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.776,17
    +12,93 (+0,34%)
     
  • EUR/GBP

    0,8573
    +0,0004 (+0,04%)
     
  • EUR/CHF

    1,1106
    +0,0015 (+0,14%)
     
  • EUR/CAD

    1,5009
    +0,0015 (+0,10%)
     

Assegnati 7 miliardi di Bot a tasso sotto zero

Fabrizio Arnhold
·1 minuto per la lettura
Assegnati 7 miliardi di Bot a tasso sotto zero
Assegnati 7 miliardi di Bot a tasso sotto zero

Rendimento in rialzo di 7 centesimi per i Buoni a 6 mesi, a -0,448%. Solida la domanda che si è attestata a 10,7 miliardi di euro

Il Mef ha emesso 7 miliardi di Buoni a 6 mesi scadenza 30/07/2021, con un rendimento pari a -0,448% in rialzo di 7 centesimi rispetto all’asta del mese precedente. Alta la domanda che si è attestata a 10,7 miliardi di euro, con un rapporto tra domanda e offerta pari a 1,53.

BORSA: EUROPA PRUDENTE

I listini europei dopo un’apertura in negativo, continuano la seduta sotto la parità. Milano è in calo dello 0,8%, Francoforte perde lo 0,62%, Parigi -0,42%, Madrid -0,26% e Londra -0,36%. L’attenzione resta sempre per le trimestrali, con numeri record registrati da Microsoft e sulla riunione della Fed, che si conclude oggi.

I BTP NON ALLARMANO LA BCE

Nonostante la crisi di governo, lo spread resta sotto controllo, in area 117 punti base. Nel recente board della Banca centrale europea, la presidente Christine Lagarde, in risposta a una domanda se la Bce sia intervenuta per attenuare l’impatto sui Btp della crisi politica in Italia, ha precisato che l’obiettivo è quello di mantenere condizioni stabili in tutta Europa.

STABILITA' IN TUTTA EEUROPA

“Guardiamo a vari indicatori, come i prestiti bancari, i rendimenti, la richiesta di credito, per valutare se le condizioni di finanziamento sono favorevoli oppure no ma non guardiamo ad alcun fattore singolo. Il nostro è un approccio olistico e al momento non vediamo sviluppi nel rendimento di un singolo paese che possano rappresentare un problema per le condizioni finanziarie nell’eurozona nel suo insieme”, ha detto la Lagarde.