Italia Markets closed

Assenza timori nel mercato, rimbalzi tecnici in atto

Bruno Chastonay
 

Una ulteriore giornata di riflessione, senza grandi movimenti, quella di ieri. Questo grazie alla ripresa veloce, ampia, degli INDICI USA, che hanno sostenuto Asia, Eu, e il sentiment in generale. Balzo dovuto al fatto che Apple (NasdaqGS: AAPL - notizie) ha annunciato un rimpatrio di capitali, utili depositati lasciati precedentemente all’estero, e pagamento un botto di tasse. Questo ha alimentato ulteriormente le aspettative di UTILI societari futuri. Poi grazie ai DATI CINA, positivi oltre attese, eccetto i consumi. Dati positivi, o comunque senza modifiche per Giapp, Eu, e sotto tono in Usa. Dalla POLITICA, GEOPOLITICA, nessuna novità, e i mercati restano così in “assenza di timori”, e questo preoccupa, ma non ora. FOCUS resta sulla POLITICA MONETARIA, con la prossima riunione ECB di giovedi, dove in molti si attendono novità sul fronte del TAPERING, con aspettative di rientro acquisti assets imminente.

Ma la forza attuale dell’EURO, in concomitanza con l’assenza di INFLAZIONE, nonostante il raddoppio del PETROLIO, pone un grande dilemma. YIELDS restano sostenuti, in particolare trainati da Treasury USA, dai timori di riduzione acquisti/detenzione da parte della CINA, GIAPP, i suoi principali e grandi “clienti”. INDICI sostenuti, al palo su resistenze varie, con segnali di eccesso forza, ma sostenuti da energia, tecnologia, semiconduttori. Sotto tono BANCHE ITL, dalla gestione NPL non performing loans, sotto stretta sorveglianza da ECB. Stabile PETROLIO, confrontato da calo netto stoccaggi/scorte Usa, e aumento della produzione OPEC. Prese profitto su ORO. Grazie al fatto che il DOLL non riesce a prendere vigore, ripresa per ANGLO, AUD, NZD, ZAR, GBP, meglio NOK, YUAN, URSS, INDIA, EST-eu, TURK, MEX. Sotto tono YEN, debole CAD. rafforzamento tecnico del CHF/cross, dopo avere effettuato il previsto target medio/top fascia. Segnali restano invariati, e gli scenari probabilmente invariati fino a ECB, e min fin fine mese. VOLATILITA’ è salita ancora. Recupero tecnico ampio delle CRIPTO VALUTE.

Dati economici

ETF petrolio netto calo, aumento robotica – CRIPTO valute, sacedenze futures innescano rimbalzo marcato. Recente crollo, spinta a oro e monete fisiche – PETROLIO stoccaggi e inventari Usa netto calo. Produz Opec dic in rialzo. Invariato – NAT GAS -4.5pc – COTONE +2.0 – CAFFE’ -1.0 – EU ECB Nouy, rigidi su copertura NPL non performing loans. BancheITL, -25pc NPL, ma problema resta. Critiche a surplus GER. Prezzi immob 2trim +1.7pc e 4.1anno – CH yield 10anni +0.0140pc. MeyerBurger +5.0. Geberit +6.0. UBP (Taiwan OTC: 6471.TWO - notizie) utili e massa gestione rialzo – UK yield 1.33. RICS prezzi immob dic 8pc da 1. Barclays (Swiss: BARC.SW - notizie) -100 top managers – GER yield 0.58 – FF 0.85pc – ITL 2.0, btp/bund 145. Bca Generali +2.0, Azimut (Milano: AZM.MI - notizie) +1.6, Campari (Milano: CPR.MI - notizie) +2.5, Snam (Amsterdam: QE6.AS - notizie) -1.5. prezzi immob 2017 -0.5pc, costi costruz +0.4pc. Telecom annuncia -5500 esuberi – ESP yield 1.48 – URSS riserve doll 437.1 da 432.bln – ZAR tassi invariati 6.75pc – CAD ADP occupaz -7,1k – USA yield 10anni 2,61. TIC (Shanghai: 600751.SS - notizie) flusso capitali invest 33.8 da 152.9bln. permessi costruz -0.1, nuove costruz -8,2pc. Disocc settimanale 220k da 261k. Phil Fed 22.2 da 27.9. Apple paga tasse per 38bln, e riporta capitali in usa. MStanley utili -59pc, da spese fisco – HK disocc dic 2.9 da 3.0 – CINA prod industr 6.2 da 6.1pc anno. Gdp 2017 +6.9 da 6.7pc, 4trim +1.6 e 6.8anno. riserve doll +129.4bln a 3.140bln. invest fissi 7.2pc inv. Vendite dett 9.4 da 10.2pc, prezzi immob 5.3 da 5.1pc – AUD vendita case nuove +0.7. aspett inflaz 3.7pc inv. Disocc 5.5 da 5.4pc – S.COREA tassi inv 1.50pc – ZAR tassi 6.75pc inv – GIAPP yield 0.08pc. prod industr 0.5 da 0.6pc. capacity nov 0.0 da 0.2.

Autore: Bruno Chastonay Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online