Italia markets close in 5 hours 45 minutes

Assindustria Venetocentro: Il 2020 sarà "anno di incertezza"

Bnz

Padova, 15 gen. (askanews) - Più che una rotta certa, a vedere l'indice di fiducia degli imprenditori padovani e trevigiani, il 2020 sarà una navigazione a vista. Il sentiment sull'attuale stato di salute dell'economia italiana è dominato dall'incertezza, pari al 73,6% dei giudizi degli imprenditori (74,5% nella manifattura), dieci punti in più del terzo trimestre 2017. Le valutazioni negative toccano il 22,4%, si riducono al lumicino quelle positive (4,0%), ai livelli più bassi dall'inizio della serie storica delle rilevazioni congiunte nel 2017. Quanto alle prospettive dell'economia italiana nella prima parte del nuovo anno, i pessimisti tornano ad essere maggioranza: 48,4% (dal 14,2% nel terzo trimestre 2017), rispetto al 45,0% di giudizi incerti e al 6,6% di ottimisti (erano il 25,0% due anni fa).

Insomma, per gli imprenditori di Padova e di Treviso il 2020 non sarà «un anno bellissimo», ma verosimilmente incerto e accidentato, tra le nubi all'orizzonte dell'economia mondiale, la guerra dei dazi - e ora l'onda d'urto da Teheran - la crisi dell'auto e la «quasi» recessione tedesca, che alimentano interrogativi sulla capacità di tenuta dell'industria.

(Segue)