Italia markets close in 6 hours 3 minutes
  • FTSE MIB

    26.056,11
    +50,71 (+0,19%)
     
  • Dow Jones

    34.639,79
    +617,75 (+1,82%)
     
  • Nasdaq

    15.381,32
    +127,27 (+0,83%)
     
  • Nikkei 225

    28.029,57
    +276,20 (+1,00%)
     
  • Petrolio

    68,12
    +1,62 (+2,44%)
     
  • BTC-EUR

    50.421,52
    -14,59 (-0,03%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.455,48
    +16,60 (+1,15%)
     
  • Oro

    1.770,70
    +8,00 (+0,45%)
     
  • EUR/USD

    1,1308
    +0,0003 (+0,02%)
     
  • S&P 500

    4.577,10
    +64,06 (+1,42%)
     
  • HANG SENG

    23.766,69
    -22,24 (-0,09%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.109,13
    +1,11 (+0,03%)
     
  • EUR/GBP

    0,8512
    +0,0018 (+0,21%)
     
  • EUR/CHF

    1,0395
    -0,0002 (-0,02%)
     
  • EUR/CAD

    1,4515
    +0,0043 (+0,29%)
     

Assograssi aderisce a Carta sostenibilità promossa da Efpra

·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 3 nov. (askanews) - Assograssi, l'associazione nazionale produttori grassi e proteine animali, aderisce alla Carta della sostenibilità promossa da Efpra, l'organizzazione europea delle aziende che valorizzano i sottoprodotti di origine animale.

L'associazione aderisce così agli Obiettivi di Agenda 2030, il progetto dell'Onu per costruire un futuro di sostenibilità economica, sociale e ambientale a livello mondiale. Oltre ad abbracciare la "road map" voluta dalle Nazioni Unite, Assograssi, di concerto con Efpra, ha rilanciato il ruolo essenziale del comparto nella bioeconomia. L'attività di "rendering" consiste, infatti, nel ridare una "seconda vita" ai residui di lavorazione delle carni, che le aziende valorizzano per produzioni diverse: alimenti, mangimi per animali domestici e da reddito, detergenti, combustibili, fertilizzanti. Secondo le stime dell'associazione, che è anche la realtà maggiormente rappresentativa nel rendering, ogni anno si lavorano in media 1,5 milioni di tonnellate di sottoprodotti di origine animale.

In pratica, il comparto crea nuove risorse e materie prime riutilizzando i residui della filiera, destinandoli a filoni tra loro diversissimi, ma di grande rilievo, spaziando dall'energia agli alimenti. "Come descritto nella Carta di Efpra, il nostro impegno si articola su tre diversi fronti - spiega il presidente di Assograssi e vicepresidente di Efpra Alberto Grosso - clima, salute e società. Con particolare riferimento al clima, contribuiamo attivamente alla decarbonizzazione, grazie alla trasformazione dei sottoprodotti della carne in fonti di energia rinnovabili e, in virtù degli investimenti effettuati per migliorare i processi di produzione, le emissioni di anidride carbonica del settore sono molte ridotte".

In parallelo, sottolinea Grosso, "alcuni studi pubblicati di recente hanno dimostrato che l'utilizzo dei prodotti derivati dai nostri processi in ambito mangimistico può contribuire in modo significativo alla riduzione dell'impronta di Co2 dell'intera produzione di carne". Il rendering può così dare il suo apporto alla riduzione dei gas climalteranti. Il settore segue inoltre alti standard qualitativi e regole molte severe sulla sicurezza alimentare dei suoi prodotti, con particolare attenzione al profilo nutrizionale degli alimenti.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli