Italia Markets closed

Asta Ctz: tassi in discesa, negativi anche rendimenti dei Btpei

simone borghi

L’asta di CTZ e Btp indicizzati all’inflazione che si è tenuta oggi ha registrato tassi in calo. Collocati dal Tesoro 3,25 miliardi di euro, il massimo dell’ammontare in offerta (2,25-3,25 miliardi). Nel dettaglio, il CTZ a 24 mesi (con scadenza novembre 2021) è stato collocato per 2 miliardi (range era 1,5-2 miliardi). Il rendimento medio di assegnazione è stato del -0,168%, in calo di 16 punti base rispetto al precedente. La domanda è stata di 3,5 miliardi con rapporto di copertura di 1,75.

Allocati anche Btp indicizzati all’inflazione dell’Eurozona per complessivi 1,25 miliardi (range era 0,75-1,25 miliardi). Si tratta del Btpei con scadenza maggio 2023 allocati al rendimento pari a -0,50%. La domanda è stata di 2,3 miliardi con rapporto di copertura di 1,84 (2,58 il precedente).

Domani 29 gennaio il Tesoro andrà invece a emettere Bot a sei mesi per complessivi 6,5 miliardi di euro. Il mese scorso era stato allocato un ammontare uguale un tasso di -0,221%, con domanda a circa 9,57 miliardi, con un bid-to-cover (rapporto di copertura) di 1,47. In circolazione al 14 gennaio risultano 40,4 mld di Bot a 6 mesi e 79,3 mld di Btp a 12 mesi per un totale di 119,7 miliardi.

Il trittico di aste si concluderà giovedì con l’emissione dei BTP a 5 e 10 anni. Nel dettaglio il Tesoro offrirà titoli a 5 anni (scadenza febbraio 2025) per massimi 2,75 miliardi (range 2,25-2,75 mld), mentre del decennale con scadenza aprile 2030 è prevista l’emissione di titoli per 2,75-3,25 miliardi. Lo stesso giorno verranno collocati CCTeu con scadenza dicembre 2023 per 2,25-2,75 mld. Complessivamente quindi l’asta vedrà il collocamento di massimi 8,75 miliardi di euro. Il mese scorso il rendimento del Btp decennale si era attestato all’1,35% con rapporto di copertura pari a 1,33. Il Btp 5 anni aveva invece visto un rendimento dello 0,61%.