Italia markets closed
  • FTSE MIB

    17.943,11
    +70,83 (+0,40%)
     
  • Dow Jones

    26.501,60
    -157,51 (-0,59%)
     
  • Nasdaq

    10.911,59
    -274,00 (-2,45%)
     
  • Nikkei 225

    22.977,13
    -354,81 (-1,52%)
     
  • Petrolio

    35,72
    -0,45 (-1,24%)
     
  • BTC-EUR

    11.637,86
    +249,99 (+2,20%)
     
  • CMC Crypto 200

    265,42
    +1,78 (+0,68%)
     
  • Oro

    1.878,80
    +10,80 (+0,58%)
     
  • EUR/USD

    1,1650
    -0,0029 (-0,24%)
     
  • S&P 500

    3.269,96
    -40,15 (-1,21%)
     
  • HANG SENG

    24.107,42
    -479,18 (-1,95%)
     
  • Euro Stoxx 50

    2.958,21
    -1,82 (-0,06%)
     
  • EUR/GBP

    0,8992
    -0,0040 (-0,44%)
     
  • EUR/CHF

    1,0672
    -0,0013 (-0,13%)
     
  • EUR/CAD

    1,5515
    -0,0035 (-0,23%)
     

Astaldi-Turkeler, accordo con banche su finanziamento da 1,1 mld euro per ospedale Turchia

di Ebru Tuncay e Jonathan Spicer
·2 minuti per la lettura

di Ebru Tuncay e Jonathan Spicer

ISTANBUL (Reuters) - Astaldi e Turkeler, le due aziende impegnate nella costruzione, al momento in stallo, del mega ospedale Etlik di Ankara, hanno raggiunto a inizio mese un accordo per uno dei più ingenti finanziamenti in Turchia. Lo riferiscono due fonti.

Secondo una delle due fonti, l'accordo ha un valore di 1,1 miliardi di euro.

La Banca europea per la ricostruzione e lo sviluppo, che negli ultimi anni ha investito circa 650 milioni di euro nella costruzione di grandi ospedali nelle città turche, ha confermato di aver approvato l'accordo per permettere il riavvio dei lavori per la costruzione dell'ospedale Etlik.

Incentivate dal calo della lira turca ai minimi storici, Astaldi e la turca Turkerler hanno raggiunto l'11 settembre un accordo con 13 banche e società finanziarie, tra cui tre banche private turche, secondo quanto riferito a Reuters dalla prima fonte.

Le due fonti hanno conoscenza diretta della situazione e hanno chiesto di parlare in condizione di anonimato, non essendo autorizzate a parlare apertamente con la stampa. Astaldi e Turkerler non hanno immediatamente commentato l'accordo.

Etlik che, una volta completato, disporrà di oltre 3.600 posti letto, è tra i più grandi progetti di mega ospedali finanziati attraverso un modello di partenariato pubblico-privato (Ppp). Il boom edile ha aiutato a modernizzare il settore sanitario turco e a stimolare la crescita economica sotto l'amministrazione del presidente Tayyip Erdogan.

Tuttavia, il boom ha perso slancio nel 2018, in seguito a una crisi della lira. Da allora, alcuni prestiti Ppp - perlopiù in euro - hanno messo a dura prova gli investitori, portando alla sospensione di alcuni progetti, bloccati a causa dei sovraccosti.

La lira turca è scivolata del 23% quest'anno e ha perso metà del suo valore dall'inizio del 2018, aprendo così la strada per Etlik e per altri progetti Ppp, secondo quanto riferito dalle fonti.

Una delle fonti ha comunicato a Reuters che l'accordo Etlik ha raccolto un finanziamento complessivo di 1,1 miliardi di euro, anziché 900 milioni di euro, includendo anche nuovi costi. Il progetto, iniziato nel 2013, era valido quasi 1,5 miliardi di euro, secondo la fonte.

(Tradotto da Redazione Danzica, in Redazione a Roma Francesca Piscioneri, enrico.sciacovelli@thomsonreuters.com,+4858775278)