Italia markets close in 1 hour 46 minutes
  • FTSE MIB

    24.465,55
    -134,80 (-0,55%)
     
  • Dow Jones

    33.784,76
    +107,49 (+0,32%)
     
  • Nasdaq

    14.016,79
    +20,69 (+0,15%)
     
  • Nikkei 225

    29.620,99
    +82,29 (+0,28%)
     
  • Petrolio

    61,41
    +1,23 (+2,04%)
     
  • BTC-EUR

    53.471,66
    +446,52 (+0,84%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.378,37
    +2,59 (+0,19%)
     
  • Oro

    1.737,50
    -10,10 (-0,58%)
     
  • EUR/USD

    1,1970
    +0,0016 (+0,13%)
     
  • S&P 500

    4.146,42
    +4,83 (+0,12%)
     
  • HANG SENG

    28.900,83
    +403,58 (+1,42%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.974,11
    +7,12 (+0,18%)
     
  • EUR/GBP

    0,8677
    -0,0013 (-0,15%)
     
  • EUR/CHF

    1,1031
    +0,0034 (+0,31%)
     
  • EUR/CAD

    1,5028
    +0,0054 (+0,36%)
     

Atlantia: positiva la possibile proroga dell'offerta di CDP per negoziare (analisti)

Alessandra Caparello
·1 minuto per la lettura

In territorio positivo il titolo Atlantia che al momento in Borsa segna +1,54% a 16,12 euro. Secondo il Messaggero, la cordata di CDP sarebbe pronta a rivedere al rialzo l’offerta di 100-200 mn a 9.3 bn, ben lontano però dal valore di 10.5- 12 bn indicato dagli advisors. La trattativa, sottolinea Equita Sim, starebbe proseguendo e le parti si rincontreranno con l’obiettivo di verificare se ci siano i margini per negoziare entro il 16 marzo. Il termine potrebbe quindi essere ulteriormente prorogato. La trattativa dovrebbe ampliarsi anche alle condizioni collaterali. “Il miglioramento dell’offerta ipotizzato da CDP – afferma Equita- appare ancora molto contenuto, la possibilità di un ulteriore rinvio della dead line e l’apertura di una nuova trattativa sarebbero invece un’indicazione positiva”. “L’offerta di CDP per l’88% di ASPI dovrebbe scadere il 16 marzo e secondo la stampa ci sarebbero degli incontri fra le parti. L’accordo con CDP eliminerebbe il rischio politico, risolverebbe il problema del debito nella holding (4.5 bn) ed assicurerebbe flessibilità finanziaria ad Atlantia per asset rotation o supportare Abertis, il cui leverage rimane elevato” concludono.