Italia markets open in 6 hours 20 minutes
  • Dow Jones

    30.932,37
    -469,63 (-1,50%)
     
  • Nasdaq

    13.192,35
    +72,95 (+0,56%)
     
  • Nikkei 225

    29.607,73
    +641,72 (+2,22%)
     
  • EUR/USD

    1,2092
    +0,0004 (+0,04%)
     
  • BTC-EUR

    38.321,87
    -275,16 (-0,71%)
     
  • CMC Crypto 200

    925,71
    -7,43 (-0,80%)
     
  • HANG SENG

    29.457,89
    +477,68 (+1,65%)
     
  • S&P 500

    3.811,15
    -18,19 (-0,48%)
     

Atlantia, proroga al 24 febbraio per offerta consorzio Cdp per Aspi

·1 minuto per la lettura
Il logo Atlantia fuori dalla sede a Roma

MILANO (Reuters) - Atlantia ha concesso al consorzio guidato da Cdp una proroga al 24 febbraio dei termini per la presentazione di un'offerta per rilevare l'88% detenuto in Autostrade per l'Italia (Aspi).

Il Cda del gruppo, dice una nota, ha chiesto che entro quella data il consorzio composto da Cdp Equity e dai fondi internazionali Blackstone e Macquarie presenti un'offerta vincolante e non soggetta a condizioni di sindacazione o finanziamento. La precedente scadenza era il 31 gennaio, poi slittata al 3 febbraio.

Il Cda di Atlantia ha anche approvato i conti preliminari del 2020, che vedono un calo dei ricavi operativi a circa 8,2 miliardi dagli 11,6 miliardi del 2019 a causa dell'impatto dell'epidemia di Covid-19 sul traffico autostradale e aeroportuale.

L'Ebitda si attesta intorno ai 3,7 miliardi di euro, in calo di circa 2 miliardi rispetto al 2019.

Il cash flow operativo (FFO) è stimato intorno a 2,3 miliardi di euro rispetto ai 5 miliardi dell'anno prima. Gli investimenti operativi, pari nel 2020 a circa 1,5 miliardi, mostrano un rallentamento di 0,3 miliardi.

L'indebitamento finanziario netto al 31 dicembre 2020 è stimato in 39,1 miliardi, con un incremento di 2,4 miliardi rispetto a fine 2019, principalmente per effetto del consolidamento del gruppo RCO in Messico e di ERC in

Usa.

A fine 2020 il Gruppo Atlantia disponeva di circa 8,6 miliardi di euro di riserve di liquidità.