Italia Markets close in 4 hrs 27 mins

Atlantia, Quaglia: partita si può risolvere senza pregiudizi

Prs

Torino, 16 gen. (askanews) - "Siamo convinti che la partita di Atlantia si possa risolvere senza pregiudizi fuori luogo, che qualche volta sembrano emergere. Ci sono dei problemi sicuramente e allora mettiamoci tutti insieme per capire come risolverli al meglio, magari con un maggior controllo pubblico, con un advisor di altissimo profilo, per esempio, e con un monitoraggio continuo e costante. Si può fare tutto ma è necessario che anche il pubblico faccia la sua parte". Lo ha detto Giovanni Quaglia, presidente della Fondazione Crt, che detiene il 4,85% di Atlantia, interpellato sull'ipotesi di revoca della concessione.

"Noi come azionisti chiediamo che si faccia una valutazione complessiva. Chi ha sbagliato deve pagare nei modi e nelle forme previste dalle leggi. Ma ci vuole un'attenzione particolare agli investitori istituzionali, ai piccoli investitori privati anche internazionali, che devono potersi fidare delle regole, delle leggi e di quanto è stato pattuito", ha aggiunto Quaglia.

"Alcuni politici si stanno rendendo conto che non è una partita contro qualcosa o qualcuno, ma deve essere gestita in modo positivo, per migliorare l'infrastrutturazione senza rischiare di creare danni al bilancio dello Stato", ha concluso Quaglia.