Italia markets close in 7 hours 53 minutes
  • FTSE MIB

    21.130,78
    -163,08 (-0,77%)
     
  • Dow Jones

    30.775,43
    -253,88 (-0,82%)
     
  • Nasdaq

    11.028,74
    -149,16 (-1,33%)
     
  • Nikkei 225

    25.935,62
    -457,42 (-1,73%)
     
  • Petrolio

    105,70
    -0,06 (-0,06%)
     
  • BTC-EUR

    18.718,31
    +4,13 (+0,02%)
     
  • CMC Crypto 200

    420,60
    -10,87 (-2,52%)
     
  • Oro

    1.796,00
    -11,30 (-0,63%)
     
  • EUR/USD

    1,0452
    -0,0032 (-0,30%)
     
  • S&P 500

    3.785,38
    -33,45 (-0,88%)
     
  • HANG SENG

    21.859,79
    -137,10 (-0,62%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.423,10
    -31,76 (-0,92%)
     
  • EUR/GBP

    0,8631
    +0,0024 (+0,28%)
     
  • EUR/CHF

    1,0001
    -0,0006 (-0,06%)
     
  • EUR/CAD

    1,3502
    +0,0012 (+0,09%)
     

Aumento aspettative inflazione "preoccupante" - Nagel (Bce)

Joachim Nagel, presidente della Bundesbank a Koenigswinter, in Germania

FRANCOFORTE (Reuters) - Le aspettative sull'inflazione tedesca stanno registrando un aumento preoccupante, mettendo a rischio la stabilità dei prezzi. Sono perciò necessari tempestivi rialzi dei tassi della Banca centrale europea per evitare interventi ancora più massicci in seguito.

Lo ha detto Joachim Nagel, presidente della Bundesbank.

La Bce, che sta ancora programmando un rialzo dei tassi, mentre la maggior parte degli omologhi si è già mossa per contenere la rapida inflazione, è stata accusata da alcuni di essere rimasta indietro rispetto alla curva, reagendo troppo tardi e con passi timidi, aumentando il rischio di radicamento dell'inflazione elevata.

"Il rischio di un 'de-ancoraggio' delle aspettative di inflazione è aumentato negli ultimi mesi", ha detto Nagel in un discorso. "I rischi per la stabilità dei prezzi esistono", ha aggiunto.

Evitando di criticare direttamente la Bce, Nagel ha avvertito che agire troppo tardi potrebbe comportare un'azione più incisiva in seguito, che potrebbe rallentare o bloccare la crescita.

"Se la politica monetaria rimane indietro rispetto alla curva, potrebbero rendersi necessari aumenti ancora più consistenti dei tassi di interesse per riportare l'inflazione sotto controllo", ha affermato Nagel. "Questo comporterebbe costi economici molto più elevati", ha detto.

(Tradotto da Chiara Scarciglia, editing Gianluca Semeraro)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli