Italia markets close in 5 hours 30 minutes
  • FTSE MIB

    24.412,74
    -28,14 (-0,12%)
     
  • Dow Jones

    33.849,46
    -497,57 (-1,45%)
     
  • Nasdaq

    11.049,50
    -176,86 (-1,58%)
     
  • Nikkei 225

    28.027,84
    -134,99 (-0,48%)
     
  • Petrolio

    79,29
    +2,05 (+2,65%)
     
  • BTC-EUR

    15.902,47
    +193,20 (+1,23%)
     
  • CMC Crypto 200

    389,96
    +9,67 (+2,54%)
     
  • Oro

    1.770,30
    +15,00 (+0,85%)
     
  • EUR/USD

    1,0385
    +0,0041 (+0,39%)
     
  • S&P 500

    3.963,94
    -62,18 (-1,54%)
     
  • HANG SENG

    18.204,68
    +906,74 (+5,24%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.945,49
    +9,98 (+0,25%)
     
  • EUR/GBP

    0,8644
    0,0000 (0,00%)
     
  • EUR/CHF

    0,9851
    +0,0038 (+0,38%)
     
  • EUR/CAD

    1,3969
    +0,0020 (+0,14%)
     

Australia, banca centrale conferma rallentamento rialzi tassi, alza stime inflazione

Il governatore della Reserve Bank of Australia (Rba) Philip Lowe durante una riunione a Sydney

SYDNEY (Reuters) - La banca centrale australiana ha mantenuto per il secondo mese un ritmo più lento di aumento dei tassi d'interesse e ha rivisto al rialzo le previsioni sull'inflazione, dicendo che saranno necessari altri rialzi dei tassi mentre cerca di mantenere a galla l'economia combattendo allo stesso tempo l'inflazione.

Al termine della riunione di politica monetaria di novembre, la Reserve Bank of Australia (Rba) ha alzato il tasso di interesse di 25 punti base a un massimo di nove anni del 2,85%, il settimo aumento in altrettanti mesi.

La Reserve Bank aveva sorpreso molti sul mercato il mese scorso, ridimensionando il rialzo a un quarto di punto dopo quattro aumenti consecutivi di 50 punti base.

Secondo la Rba, l'inflazione dovrebbe ora raggiungere un picco di circa l'8% entro la fine dell'anno, rispetto alla precedente previsione del 7,75%, per poi rallentare fino ad arrivare a poco più del 3% nel 2024. Ciò lascerebbe comunque il tasso di inflazione al di sopra del target della banca centrale, che è compreso tra il 2% e il 3%.

Il governatore della Rba Philip Lowe ha detto in un comunicato che il board della banca centrale sta cercando di riportare l'inflazione nell'intervallo di riferimento, mantenendo allo stesso tempo l'economia in equilibrio.

(Tradotto da Luca Fratangelo, editing Sabina Suzzi)