Italia Markets closed

Australia, RBA taglia tassi allo 0,1%. 'Tassi negativi estremamente improbabili ma non esclusi a priori'

Laura Naka Antonelli
·1 minuto per la lettura

La RBA (Reserve Bank of Australia), banca centrale dell'Australia, ha tagliato i tassi di interesse allo 0,10%. A seguito dell'annuncio, il dollaro australiano ha rallentato nei confronti del dollaro Usa. Il rapporto AUD-USD scende ora dello 0,16% a $0,7044, ma immediatamente dopo l'annuncio sui tassi è sceso fino a $0,7038, rispetto al precedente $0,7062. Dal comunicato emerge l'intenzione della banca centrale di non alzare i tassi per almeno i prossimi tre anni. La RBA lancerà inoltre un ulteriore piano di misure nell'ambito del programma di Quantitative easing, per sostenere la creazione di nuovi posti di lavoro e la ripresa dell'economia australiana dalla pandemia COVID-19. Il pacchetto include acquisti di bond governativi con scadenze tra 5 e 10 anni, nel corso dei prossimi sei mesi, per un valore di 100 miliardi di dollari australiani. Sulla possibilità di tagliare ulteriormente i tassi fino a farli diventare negativi, il governatore Philip Lowe ha precisato che la mossa è "estremamente improbabile" ma, anche, che non può escludere a priori che si materializzi. "Non sto dicendo che i tassi negativi non ci saranno mai", ha detto Lowe.