Italia markets closed
  • Dow Jones

    34.856,71
    +598,39 (+1,75%)
     
  • Nasdaq

    15.071,21
    +174,36 (+1,17%)
     
  • Nikkei 225

    29.639,40
    -200,31 (-0,67%)
     
  • EUR/USD

    1,1750
    +0,0054 (+0,46%)
     
  • BTC-EUR

    38.102,63
    +594,35 (+1,58%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.121,78
    +12,85 (+1,16%)
     
  • HANG SENG

    24.510,98
    +289,44 (+1,19%)
     
  • S&P 500

    4.462,77
    +67,13 (+1,53%)
     

Autisti Uber sono dipendenti, non liberi professionisti - tribunale olandese

·1 minuto per la lettura
Il logo Uber su un veicolo a Los Angeles, California

AMSTERDAM (Reuters) - Gli autisti di Uber sono dipendenti, non liberi professionisti, e devono poter accedere a diritti dei lavoratori più estesi, secondo una sentenza di un tribunale olandese.

Si tratta dell'ennesima vittoria per i sindacati impegnati nella lotta per i diritti dei lavoratori nella 'gig economy', dopo una decisione simile in Gran Bretagna.

La Corte distrettuale di Amsterdam si è pronunciata in favore della federazione dei sindacati del commercio olandesi, secondo cui gli autisti di Uber sono in realtà dipendenti di una società di taxi e dovrebbero ricevere la stessa paga e gli stessi benefici di altri lavoratori del settore.

Uber ha annunciato che presenterà ricorso contro la sentenza e di "non avere piani per assumere autisti nei Paesi Bassi".

"Siamo delusi dalla decisione perché sappiamo che la grande maggioranza degli autisti desidera rimanere indipendente", ha detto Maurits Schönfeld, general manager di Uber per l'Europa settentrionale. "Gli autisti non vogliono rinunciare alla loro libertà di scegliere se, quando e dove lavorare", ha aggiunto.

La corte ha anche stabilito che gli autisti che trasportano i passeggeri attraverso l'app Uber sono coperti dall'accordo collettivo di lavoro per il trasporto in taxi.

"La relazione legale tra Uber e questi autisti corrisponde a tutte le caratteristiche di un contratto di impiego", si legge nella sentenza.

(Tradotto a Danzica da Enrico Sciacovelli, in Redazione a Milano Sabina Suzzi)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli