Italia Markets closed

Auto, Atradius. per comparto in Italia insolvenze in aumento

BOL

Roma, 11 nov. (askanews) - Insolvenze in aumento del 5% nel settore automobilistico italiano nei prossimi 12 mesi. A risentirne soprattutto i fornitori di minori dimensioni, in particolare quelli attivi nei segmenti delle parti di motore a combustione e delle componenti metalliche dei veicoli. Si tratta delle imprese del settore maggiormente penalizzate dal calo della domanda, dall'alto livello di concorrenza e dalla frammentazione delle reti. E' quanto prevede Atradius, tra Gruppi leader nel mondo nell'assicurazione del credito commerciale, cauzioni e recupero crediti, nell'ultima edizione dell'osservatorio sul mercato automobilistico (Market Monitor) dedicato ai Paesi dove questo comparto economico assume maggior rilievo.

Per quanto riguarda l'Italia - sottolinea Atradius in una nota - l'industria della componentistica, che aveva compensato il drastico calo della domanda interna con un incremento dell'export, ha registrato una battuta d'arresto della crescita sui mercati esteri a causa soprattutto del rallentamento delle vendite di veicoli in Europa. Inoltre, la debole crescita del PIL italiano, che fa da sfondo al calo del 3,5% delle vendite di auto nel primo semestre 2019, fa prevedere una stagnazione delle vendite del settore auto in Italia nei prossimi 12 mesi, situazione che si attende influisca negativamente sulle tempistiche di pagamento delle forniture nelle transazioni tra imprese. (Segue)