Italia markets closed
  • Dow Jones

    30.987,23
    +27,23 (+0,09%)
     
  • Nasdaq

    13.648,74
    +12,75 (+0,09%)
     
  • Nikkei 225

    28.546,18
    -276,11 (-0,96%)
     
  • EUR/USD

    1,2171
    +0,0027 (+0,22%)
     
  • BTC-EUR

    26.458,12
    +71,13 (+0,27%)
     
  • CMC Crypto 200

    650,41
    +3,09 (+0,48%)
     
  • HANG SENG

    29.391,26
    -767,75 (-2,55%)
     
  • S&P 500

    3.856,19
    +0,83 (+0,02%)
     

Auto giù nella scarpata, drammatico bilancio: cinque morti nell'alta Valle Grana

·2 minuto per la lettura
incidente stradale castelmagno
incidente stradale castelmagno

Tragedia per un’incidente stradale a Castelmagno, in alta Valle Grana, nelle Alpi Cozie meridionali. Cinque giovani, tra cui quattro minorenni, sono morti dopo che il fuoristrada sul quale viaggiavano è precipitato per oltre cento metri in una scarpata. Altri quattro ragazzi, tra cui tre minorenni, sono rimasti feriti. È questo il drammatico bilancio di un incidente stradale spaventoso a Castelmagno. Stando alle prime informazioni i giovani si erano riuniti in festa per vedere le stelle in uno dei punti più panoramici della vallata.

La dinamica dell’incidente a Castelmagno

L’incidente di Castelmagno è avvenuto poco dopo la mezzanotte in prossimità del rifugio Maraman, lungo la strada per monte Crocette. I giovani si trovavano a bordo di Land Rover Defender. Le forze dell’ordine sono al lavoro per ricostruire l’esatta dinamica ma pare che il veicolo sia uscito fuori di strada forse per una distrazione all’altezza di una curva a gomito. A quel punto è precipitato per oltre cento metri in una ripida scarpata dalla strada che conduce verso le grange Tibert, a 1.800 metri di quota, sopra il Santuario di San Magno. Gli occupanti, conducente e passeggeri, sono stati sbalzati fuori dal veicolo.

VIDEO - Incidenti stradali, numeri drammatici per i giovani

Le vittime della tragedia

A perdere la vita sono stati Marco Appendino, 24 anni, di Savigliano, che si trovava alla guida dell’auto; Camilla Bessone e Samuele Gribaudo rispettivamente di 16 e 14 anni, originari di San Benigno di Cuneo; i fratelli Nicolò ed Elia Martini, 17 e 11 anni, di San Sebastiano di Fossano. Come già accennato, altri quattro giovani sono rimasti feriti, due in gravi condizioni ma non in pericolo di vita.

Le operazioni di soccorso

Molto probabilmente i ragazzi si trovavano in alta Valle Grana in vacanza con le proprie famiglie. Le operazioni di soccorso sono andate avanti per tutta la notte in maniera imponente. Impegnate quattro ambulanze del 118, quattro squadre dei vigili del fuoco, il soccorso alpino, la guardia dei finanza e i carabinieri.

VIDEO - Mai tenere il cane libero in auto