Italia markets closed
  • Dow Jones

    34.033,67
    -265,66 (-0,77%)
     
  • Nasdaq

    14.039,68
    -33,17 (-0,24%)
     
  • Nikkei 225

    29.291,01
    -150,29 (-0,51%)
     
  • EUR/USD

    1,2002
    -0,0131 (-1,08%)
     
  • BTC-EUR

    32.207,04
    -1.424,88 (-4,24%)
     
  • CMC Crypto 200

    958,58
    -33,89 (-3,41%)
     
  • HANG SENG

    28.436,84
    -201,69 (-0,70%)
     
  • S&P 500

    4.223,70
    -22,89 (-0,54%)
     

Auto intelligenti: ecco quanto vale il mercato italiano delle 'Connected Car' nel 2020

·1 minuto per la lettura

Nell’anno della pandemia il mercato delle soluzioni per l’auto connessa e intelligente raggiunge un valore pari a 1,8 miliardi di euro. Un terzo del mercato è rappresentato dai sistemi ADAS (Advanced Driver Assistance Systems, 600 milioni di euro) integrati nei nuovi modelli, come la frenata automatica d’emergenza o il mantenimento del veicolo in corsia. La componente principale è costituita dalle soluzioni per la Connected Car, che nel 2020 rallentano la loro corsa fermandosi a quota 1,18 miliardi (-2%), dopo essere cresciute in doppia cifra sia nel 2018 (+31%) sia nel 2019 (+14%). Un andamento in linea con quello registrato nei principali paesi occidentali, che oscilla tra -5% e +5%, e molto positivo se si considera il crollo del mercato complessivo dell’auto, che ha perso il 27,9% e ha segnato 535mila veicoli venduti in meno. Cresce invece la diffusione dei veicoli connessi: 17,3 milioni a fine anno, pari al 45% del totale del parco circolante in Italia, contro i 16,7 milioni del 2019. Questi alcuni dei trend che emergono dalla ricerca dell'Osservatorio Connected Car & Mobility della School of Management del Politecnico di Milano, presentata oggi durante il convegno online “Connected Car & Mobility: come riscrivere la mobilità del futuro”.