Italia Markets closed

Auto, Promotor: sprint a dicembre ma è un 2019 decisamente magro

Fgl

Roma, 2 gen. (askanews) - Nonostante il "moderato sprint finale per il mercato automobilistico italiano" a dicembre si archivia "un anno decisamente "magro" per il mercato dell'auto". Lo afferma il Centro Studi promotor commentando i dati sulle immatricolazioni resi noti dal Mit.

D'altra parte, prosegue Promotor, il risultato "è perfettamente coerente con il quadro economico nazionale che è di sostanziale stagnazione. Né ci si poteva aspettare che una spinta al recupero di almeno di una parte del pesante calo che il nostro mercato accusa ancora rispetto ai livelli ante-crisi del 2007 (quantificabile a fine 2019 nel -23,1%) potesse essere recuperato nel corso dell'anno che si è chiuso grazie a fattori legati a dinamiche interne del settore dell'auto. E ciò essenzialmente perché nel 2019 le vendite di autovetture hanno dovuto fare ancora i conti con gli effetti del nuovo sistema di omologazione WLTP, con la demonizzazione del diesel ed anche con l'attesa del concretizzarsi della prospettiva dell'auto elettrica".

"E' comunque un dato di fatto - secondo Gian Primo Quagliano, presidente del Centro Studi Promotor - che il risultato positivo delle immatricolazioni in dicembre non è un segnale isolato perché trova conforto anche in un recupero del clima di fiducia". (Segue)