Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.612,04
    +116,97 (+0,48%)
     
  • Dow Jones

    34.777,76
    +229,23 (+0,66%)
     
  • Nasdaq

    13.752,24
    +119,39 (+0,88%)
     
  • Nikkei 225

    29.357,82
    +26,45 (+0,09%)
     
  • Petrolio

    64,82
    +0,11 (+0,17%)
     
  • BTC-EUR

    48.398,62
    +843,77 (+1,77%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.480,07
    +44,28 (+3,08%)
     
  • Oro

    1.832,00
    +16,30 (+0,90%)
     
  • EUR/USD

    1,2167
    +0,0098 (+0,82%)
     
  • S&P 500

    4.232,60
    +30,98 (+0,74%)
     
  • HANG SENG

    28.610,65
    -26,81 (-0,09%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.034,25
    +34,81 (+0,87%)
     
  • EUR/GBP

    0,8695
    +0,0013 (+0,14%)
     
  • EUR/CHF

    1,0948
    +0,0001 (+0,01%)
     
  • EUR/CAD

    1,4743
    +0,0081 (+0,55%)
     

Auto, Ronconi: baricentro settore si sta spostando da Ue a Cina

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 15 apr. (askanews) - Il gruppo Koelliker che importa e distribuisce in Italia i marchi Mitsubishi e SsanYong lancerà un nuovo brand cinese che produce un suv elettrico con 700 cavalli e mille Nm di coppia a un prezzo "accessibile". Lo da detto il Ceo, Luca Ronconi, intervenendo a un webinar di Arthur D. Little sul futuro della mobilità.

"E' un suv sportivo e comodo con performance di hypercar ma a un prezzo accessibile", ha detto Ronconi. "La mobilità elettrica trasforma le prestazioni in 'commodity' e abbassa la soglia di accesso a prodotti finora esclusivi. Con l'elettrico e con la corsa dei produttori cinesi ci sarà una varietà di scelte di qualità che non abbiamo mai avuto nel mondo dell'auto. E chi ne guadagna è il cliente", ha aggiunto.

Secondo Ronconi l'offensiva dei marchi cinesi è alle porte. "Ci sono 64 costruttori di auto in Cina e alcuni sono pronti a sbarcare in Europa. Ci sono le condizioni per dare uno scossone alle fondamenta del settore. C'è uno spostamento del baricentro dall'Europa alla Cina a all'Asia che hanno una posizione di leadership nell'elettrico e nelle batterie, di cui controllano quasi interamente la produzione. Senza contare che adesso stanno entrando in campo altri colossi come Huawei, Foxconn e Baidu".

Anche nei software e nella guida autonoma sono leader, ma devono vedersela con i colossi tech della Silicon Valley. "Non è un caso che molte startup dell'automotive siano nate in Cina e in California. L'auto si sta sviluppando seguendo un 'modello iPhone', cioè raccogliendo eccellenze da diversi angoli del mondo".