Italia markets open in 8 hours 32 minutes
  • Dow Jones

    34.715,39
    -313,26 (-0,89%)
     
  • Nasdaq

    14.154,02
    -186,23 (-1,30%)
     
  • Nikkei 225

    27.772,93
    +305,70 (+1,11%)
     
  • EUR/USD

    1,1319
    -0,0028 (-0,25%)
     
  • BTC-EUR

    36.069,23
    -1.206,76 (-3,24%)
     
  • CMC Crypto 200

    992,43
    -2,83 (-0,28%)
     
  • HANG SENG

    24.952,35
    +824,50 (+3,42%)
     
  • S&P 500

    4.482,73
    -50,03 (-1,10%)
     

Avrebbe dovuto girarlo per una compagnia aerea ma qualcosa non è piaciuto all’attore ed a sua moglie

·2 minuto per la lettura
George Clooney
George Clooney

Ad annunciarlo è stato il britannico Guardian dopo un’intervista in esclusiva: George Clooney ha rifiutato 35 milioni di dollari, circa 31 milioni di euro, per un giorno solo di lavoro con uno spot. L’attore 60enne avrebbe dovuto girarlo per una compagnia aerea ma qualcosa non è piaciuto all’attore e prima ancora a sua moglie Amal, che fa un lavoro molto particolare e che lo ha aiutato nella sua scelta “etica”.

Il racconto di George Clooney al Guardian sul perché ha rifiutato 35 milioni e lo “zampino” di Amal

La vicenda è stata rivelata dallo stesso Clooney in una intervista pubblicata sul giornale venerdì 3 dicembre: “Mi sono stati offerti 35 milioni di dollari per un giorno di lavoro per uno spot di una compagnia aerea, ma ne ho parlato con Amal e abbiamo deciso che non ne valeva la pena”. Amal, la moglie di Clooney, è un avvocato per i diritti umani ed è la signora Clooney dal 2014. Attenzione: Amal è di origini libanesi ed è musulmana, il che dà indizi quasi certi sulle motivazioni del rifiuto e sul paese a cui Clooney “ha detto no”.

La compagnia associabile ad un paese “alleato ma discutibile”, perciò George Clooney rifiuta 35 milioni

Clooney, che è diventato una star con E.R, e che ha vinto un Oscar con Syriana e con Argo, rispettivamente come attore e come produttore, ha spiegato cosa non andasse in quelle compagnia aerea: è associabile ad “un paese che, sebbene sia un alleato, è a volte discutibile, e così ho pensato: se mi toglie un minuto di sonno, non ne vale la pena”. L’occasione per citare questo episodio Clooney l’ha trovata mentre al Guardian parlava di “The Tender Bar”, il nuovo film che lo vede impegnato come regista ma non come interprete.

La scelta di George Clooney, che rifiuta 35 milioni e pensa al suo nuovo film, “The Tender Bar”

Nel cast ci sono invece Ben Affleck, Daniel Ranieri e Tye Sheridan. La trama è quella di un ragazzo cresciuto a Long Island che cerca le sue figure paterne tra i clienti del bar di suo zio. Ha spiegato Clooney non senza polemica: “Gli Usa negli ultimi cinque anni sono stati travolti da odio e rabbia, e talvolta anch’io. Sono stato arrabbiato, e questa era una storia così delicata. È un film garbato, volevo farne parte”. La star hollywodiana ha spiegato poi di essere in partenza per l’Australia per recitare al fianco di Julia Roberts in “Ticket to Paradise”, poi sarà nel Regno Unito per girare un altro progetto con Brad Pitt.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli