Italia markets close in 5 hours 31 minutes
  • FTSE MIB

    25.464,94
    +108,79 (+0,43%)
     
  • Dow Jones

    35.116,40
    +278,24 (+0,80%)
     
  • Nasdaq

    14.761,29
    +80,23 (+0,55%)
     
  • Nikkei 225

    27.584,08
    -57,75 (-0,21%)
     
  • Petrolio

    70,36
    -0,20 (-0,28%)
     
  • BTC-EUR

    31.881,91
    -909,59 (-2,77%)
     
  • CMC Crypto 200

    923,95
    -19,49 (-2,07%)
     
  • Oro

    1.816,40
    +2,30 (+0,13%)
     
  • EUR/USD

    1,1862
    -0,0006 (-0,05%)
     
  • S&P 500

    4.423,15
    +35,99 (+0,82%)
     
  • HANG SENG

    26.426,55
    +231,73 (+0,88%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.146,08
    +28,13 (+0,68%)
     
  • EUR/GBP

    0,8509
    -0,0016 (-0,19%)
     
  • EUR/CHF

    1,0727
    +0,0003 (+0,03%)
     
  • EUR/CAD

    1,4862
    -0,0008 (-0,05%)
     

Avvio di settimana prudente per le Borse europee in attesa della decisione dell'Opec+

·2 minuto per la lettura
Avvio di settimana prudente per le Borse europee in attesa della decisione dell'Opec+
Avvio di settimana prudente per le Borse europee in attesa della decisione dell'Opec+

Con Wall Street chiusa per la Festa dell'Indipendenza, gli investitori guardano alla riunione dei Paesi produttori di petrolio. Secondo Jamie Dimon, Ceo di JP Morgan, è il momento di investire sull'Italia

Partenza nel segno della cautela nella prima seduta della settimana per le Borse europee. I listi aprono in leggero ribasso, con Piazza Affari che perde poco più dello 0,1% insieme a Parigi e Madrid. Francoforte apre in rosso dello 0,2% mentre Londra, almeno nelle prime battute, riesce a rimanere sopra la parità.

OCCHI SULL'OPEC+

Con Wall Street chiusa per la Festa dell'Indipendenza, l'attenzione degli investitori sarà concentrata ancora una volta sull'Opec+. L'organizzazione dei Paesi produttori di petrolio è chiamata a decidere sulla riduzione dei tagli della produzione decisa, nei mesi della pandemia, per sostenere il prezzo (nella mattinata europea Wti a 75,3 dollari al barile e Brent a 76,3, entrambi in rialzo). La maggior parte dei membri, guidati dall'Arabia Saudita, è orientata verso un incremento da agosto di 400mila barili al giorno e l'allungamento a fine 2022 delle intese generali sulla produzione. Tuttavia, gli Emirati Arabi Uniti spingono per una revisione della base di calcolo e sono contrari all'estensione del patto oltre la scadenza di aprile 2022. Secondo un'analisi di Bank of America, entro un anno il petrolio potrebbe toccare i 100 dollari al barile.

TOKYO IN ROSSO

In Asia la Borsa di Tokyo, nonostante i record di venerdì di Wall Street, chiude con un ribasso dello 0,6% dell'indice Nikkei, che chiude a 28.598,19 punti. La piazza nipponica è stata appesantita dai risultati elettorali nella capitale giapponese e dalla tendenza al rialzo delle infezioni da coronavirus in Giappone. Il mercato è stato raffreddato anche dalla deludente performance del Partito Liberal Democratico (Pld), attualmente al Governo, nelle elezioni dell'assemblea municipale di Tokyo di domenica scorsa, viste come un banco di prova per il Pld in vista delle previste elezioni nazionali in autunno. Chiude in rialzo la Borsa di Shanghai (+0,4%) mentre Hong Kong perde lo 0,3% quando mancano poche ore alla chiusura.

DIMON (JP MORGAN): MOMENTO GIUSTO PER INVESTIRE IN ITALIA

Intanto arriva un altro importante attestato di solidità per l'economia italiana, questa volta dal Ceo di JP Morgan Jamie Dimon, che in un'intervista ha spiegato come questo sia il momento giusto per avere fiducia e investire sull'Italia. Poter contare sulla "eccezionale leadership" di Mario Draghi porterà ulteriori vantaggi al nostro Paese che, sottolinea Dimon, sta già vivendo una fase di rinnovata espansione economica che potrà beneficiare delle risorse del Recovery Fund.

ALTRE NEWS DI FINANCIALOUNGE.COM:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli