Italia markets closed
  • Dow Jones

    33.789,21
    +499,13 (+1,50%)
     
  • Nasdaq

    14.136,17
    +105,80 (+0,75%)
     
  • Nikkei 225

    28.010,93
    -953,15 (-3,29%)
     
  • EUR/USD

    1,1922
    +0,0057 (+0,48%)
     
  • BTC-EUR

    26.958,09
    -2.199,76 (-7,54%)
     
  • CMC Crypto 200

    780,97
    -69,37 (-8,16%)
     
  • HANG SENG

    28.489,00
    -312,27 (-1,08%)
     
  • S&P 500

    4.215,80
    +49,35 (+1,18%)
     

Avvio di Settimana Timido per il Cambio Euro Dollaro

·2 minuto per la lettura

La settimana scorsa il cambio euro dollaro ha chiuso il leggero ribasso, per via dei dati sull’inflazione USA. Ciò non ha spaventato i long sul fiber, i quali hanno spinto il cross a chiudere con un ribasso dello 0,15%. Nell’ultimo mese, le performance della moneta europea sono dipese dallo spread tra i Bund tedesche ed i Treasury USA a 10 anni.

Nonostante i dati negativi del lavoro USA, l’impennata dell’inflazione ha sostenuto il dollaro nei confronti dell’euro. I vertici della FED e della BCE confermano la continuazione di una politica monetaria accomodante. Quindi non dovrebbero esserci sorprese su quest’argomento.

Le principali notizie da tenere d’occhio sono quelle inerenti al PIL europeo e Indice dei Prezzi al consumo nella Zona Euro. A queste si affianca il report sulle scorte di petrolio greggio di mercoledì.

Calendario giornaliero Cambio Euro Dollaro

Oggi per il cambio euro dollaro i principali momenti impattati son da ricondursi ai discorsi dei membri del FOMC. Ma prima di parlare di questo, le altre notizie del giorno riguardano l’indice del NY Empire State e le riserve totali di asset europei.

L’indice nominato prima mostra un valore leggermente maggiore rispetto alle stime degli analisti. Il valore registrato è di 24,30 contro una previsione di 23,9. Per il mese di aprile, gli asset europei ammontano a 852,14 miliardi di euro. Il report precedente segnava un valore di 849,49 miliardi. In corso sono i discorsi dei vertici del FOMC Clarida e Bostic.

I compratori sostengono il Cambio Euro Dollaro

La settimana scorsa si registra una candela evidenziante la forza dei compratori sul cambio euro dollaro. La candela della sessione settimanale precedente, configura un hammer al ribasso. Questa configurazione ci dà un’informazione molto importante. Nonostante la lettura dell’inflazione USA, i trader hanno spinto al rialzo il fiber, limitando le perdite. Ciò ci dà un grande aiuto sulla previsione dell’andamento del cross.

Dall’analisi del RSI, si evidenzia un rallentamento del movimento rialzista di breve termine. Ovviamente nella giornata odierna non si possono tirare conclusioni affrettate. Questa settimana sarà fondamentale per capire quale sia l’andamento dell’economia europea e di conseguenza del cambio.

I massimi segnati a febbraio stanno influenzando il cambio, evidenziando come questa si una forte zona di resistenza. La rottura di questi massimi, potrebbe far raggiungere il cambio la quotazione di 1.2310. Questo risulta un target raggiungibile nel breve termine.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli