Italia markets closed
  • Dow Jones

    31.535,51
    +603,14 (+1,95%)
     
  • Nasdaq

    13.588,83
    +396,48 (+3,01%)
     
  • Nikkei 225

    29.663,50
    +697,49 (+2,41%)
     
  • EUR/USD

    1,2050
    -0,0038 (-0,31%)
     
  • BTC-EUR

    40.617,72
    +2.703,96 (+7,13%)
     
  • CMC Crypto 200

    978,13
    +49,89 (+5,38%)
     
  • HANG SENG

    29.452,57
    +472,36 (+1,63%)
     
  • S&P 500

    3.901,82
    +90,67 (+2,38%)
     

Avvio prudente per le Borse europee, oggi il Mef colloca altri 9 miliardi di Btp

Antonio Cardarelli
·2 minuto per la lettura
Avvio prudente per le Borse europee, oggi il Mef colloca altri 9 miliardi di Btp
Avvio prudente per le Borse europee, oggi il Mef colloca altri 9 miliardi di Btp

Partenza cauta per i listini europei, influenzati dalla chiusura mista di Wall Street. Borse asiatiche chiuse, oggi il Tesoro colloca nuovi titoli con lo spread in area 95 punti

Partenza nel segno della cautela per i listini europei, accomunati nelle prime battute da un leggero rialzo. Piazza Affari apre con l’indice FTSE MIB poco sopra lo 0,2%. Sulla stessa lunghezza d’onda anche Madrid, Londra e Francoforte mentre Parigi fa leggermente meglio con un avvio in area +0,3% del CAC 40, salvo poi rientrare, insieme alle altre Borse europee, verso la parità.

POWELL FRENA WALL STREET

Ad influenzare le Borse europee è stata la chiusura mista di Wall Street di ieri. Sulla Borsa Usa solamente il Dow Jones ha guadagnato lo 0,2% toccando così un nuovo record. In frenata, invece, S&P 500 (-0,03%) e Nasdaq (-0,26%) che torna sotto la soglia dei 14mila punti. Le parole del presidente della Federal Reserve Jerome Powell, cauto sui tempi di ripresa del mercato del lavoro ma disposto a prolungare le politiche monetarie accomodanti, hanno raffreddato l’entusiasmo degli investitori Usa. Sempre ieri Joe Biden ha avuto un primo incontro telefonico con il presidente cinese Xi Jinping. Il presidente Usa si è soffermato su diverse questioni legate al rispetto dei diritti umani – Hong Kong e minoranze musulmane – temi che da sempre la Cina considera questioni di politica interna.

BORSE CHIUSE IN ASIA

Giornata di riposo per i mercati asiatici. In Cina iniziano i festeggiamenti per il nuovo anno lunare: Shanghai e Shenzen rimangono chiuse, la Borsa di Hong Kong (operativa a mezzo servizio) chiude con un +0,15% ma a fronte di volumi di scambio estremamente bassi. Chiusura anche per la Borsa di Tokyo per la festività del Coming of Age, la festa per i ragazzi che diventano maggiorenni.

ESAME ROUSSEAU PER DRAGHI

Tornando all’Italia, oggi c’è attesa per il voto sulla piattaforma Rousseau. Gli iscritti del Movimento 5Stelle, dalle 10 alle 18, sono chiamati ad esprimersi sulla partecipazione al governo Draghi. Il premier incaricato è ancora al lavoro per la formazione della squadra di governo, nel frattempo lo spread si mantiene intorno ai 94 punti base nel giorno in cui il Mef metterà in asta altri 9 miliardi di BtP dopo i 7 miliardi di BoT collocati ieri. A Piazza Affari occhi ancora puntati sui bancari: Unicredit ha presentato conti in forte rosso, mentre oggi sarà la volta di Banca Mediolanum, Nexi e Ifis. Conti in positivo, per la prima volta, per Illimity Bank.

MATERIE PRIME

Sul valutario, il dollaro si muove sui minimi da due settimane con l'euro a 1,212 sul biglietto verde, mentre il petrolio ha invertito la rotta con il Brent che resta comunque sopra quota 61 dollari. Oro stabile a 1.843 dollari l’oncia.