Italia markets closed
  • Dow Jones

    34.034,89
    -165,78 (-0,48%)
     
  • Nasdaq

    13.880,67
    -171,68 (-1,22%)
     
  • Nikkei 225

    29.685,37
    +2,00 (+0,01%)
     
  • EUR/USD

    1,2038
    +0,0058 (+0,48%)
     
  • BTC-EUR

    46.269,34
    +59,03 (+0,13%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.259,55
    -39,40 (-3,03%)
     
  • HANG SENG

    29.106,15
    +136,44 (+0,47%)
     
  • S&P 500

    4.157,12
    -28,35 (-0,68%)
     

Avvio prudente per le Borse europee, Piazza Affari prova a seguire Wall Street

Antonio Cardarelli
·2 minuto per la lettura
Avvio prudente per le Borse europee, Piazza Affari prova a seguire Wall Street
Avvio prudente per le Borse europee, Piazza Affari prova a seguire Wall Street

Buona partenza per Milano nel giorno della nuova asta di BOT per 7 miliardi di euro. In Asia torna a salire la tensione tra Usa e Cina, per l’indice S&P 500 diciannovesimo record da inizio anno

Piazza Affari in evidenza nei primi scambi sui listini europei. Grazie anche al rialzo di Atlantia (+2%) il FTSE MIB apre guadagnando lo 0,3%, praticamente unica tra le grandi Borse europee a riuscire a rimanere sopra la parità. Francoforte parte in rosso dello 0,1% insieme a Parigi e Londra, Madrid perde lo 0,3%.

WALL STREET NON SI FERMA

Record numero 19 nel 2021 per l’indice S&P 500. Mentre in Europa prevale l’incertezza sulla campagna vaccinale, negli Usa l’immunizzazione procede spedita e la fiducia per una ripresa dirompente è sempre più concreta. Wall Street risponde aggiornando i propri record, grazie anche al rendimento del Treasury a 10 anni sceso a 1,63% e alle parole del presidente della Fed Jerome Powell, che ha rassicurato sul sostegno monetario anche in presenza di una fiammata dell’inflazione. Nella seduta di ieri l’S&P 500 ha chiuso a 4.097 punti (+0,42%), bene anche il Dow Jones (+0,17%) mentre continua la corsa dell’indice tecnologico Nasdaq, che ha chiuso con un rialzo dell’1,03%. Nella mattinata europea i futures di Wall Street sono sostanzialmente piatti.

TENSIONI USA-CINA

Seduta mista in Asia, dove la Borsa di Tokyo – nonostante lo spettro della quarta ondata pandemica con nuove restrizioni in arrivo – riesce a chiudere in positivo (+,20%). Male, invece, Hong Kong e Shanghai, che perdono circa un punto percentuale quando manca poco alla chiusura. Indici in rosso a causa delle nuove tensioni tra Stati Uniti e Cina, dopo la decisione di Washington di inserire sette società informatiche cinesi nella blacklist perché accusate di collaborare con i militari.

NUOVA ASTA PER I BOT

In Italia occhi puntati sul collocamento di 7 miliardi di Bot a 12 mesi da parte del Ministero delle Finanze. Un’asta che arriva mentre lo spread Btp/Bund si è riportato poco sotto i cento punti base e poco dopo il successo nel collocamento del Btp 50 anni e del Btp 7 anni, accolti dagli investitori con richieste molto elevate. Sul fronte materie prime, petrolio Wti in calo a 59,5 dollari al barile (-0,1%) e Brent -0,2% a 63 dollari al barile. L'oro perde quasi mezzo punto percentuale e si attesta a 1.748 dollari l'oncia.