Italia Markets closed

Azimut prosegue marcia rialzista in Borsa, mercato accoglie bene trimestrale

Daniela La Cava

Trimestrale migliore delle attese per Azimut che resta in vetta al Ftse Mib con rialzi di oltre tre punti percentuali. Il gruppo italiano attivo nel settore del risparmio gestito ha archiviato il terzo trimestre dell'anno con un utile netto consolidato che è balzato del 92% a 76 milioni di euro, mentre i ricavi sono aumentati del 26% a 238 milioni. Numeri migliori delle aspettattive del mercato, con il consensus Bloomberg che indicava profitti per 68,6 milioni e fatturato di 231,8 milioni.

Nei primi 9 mesi dell'anno Azimut ha raggiunto un record storico di utile netto che si è attestato a 247 milioni (+120% rispetto all'analogo peirodo nel 2018), "eguagliando in 9 mesi il record annuale dell’intero 2015", precisa la società. In salita anche i ricavi consolidati che si sono attestati a 724,3 milioni rispetto a 565,6 milioni nei primi 9 mesi del 2018, mentre il reddito operativo consolidato ha raggiunto quota 279,5 milioni contro i 153,3 milioni registrati un anno fa.

Grazie alla trimestrale migliore delle attese, Azimut resta in pole position sul Ftse Mib: il titolo guadagna oltre il 3% a 19,45 euro (massimi intraday a 19,59 euro).