Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.095,00
    +29,95 (+0,12%)
     
  • Dow Jones

    31.261,90
    +8,77 (+0,03%)
     
  • Nasdaq

    11.354,62
    -33,88 (-0,30%)
     
  • Nikkei 225

    26.739,03
    +336,19 (+1,27%)
     
  • Petrolio

    110,35
    +0,46 (+0,42%)
     
  • BTC-EUR

    27.821,44
    -197,68 (-0,71%)
     
  • CMC Crypto 200

    650,34
    -23,03 (-3,42%)
     
  • Oro

    1.845,10
    +3,90 (+0,21%)
     
  • EUR/USD

    1,0562
    -0,0026 (-0,24%)
     
  • S&P 500

    3.901,36
    +0,57 (+0,01%)
     
  • HANG SENG

    20.717,24
    +596,56 (+2,96%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.657,03
    +16,48 (+0,45%)
     
  • EUR/GBP

    0,8442
    -0,0039 (-0,46%)
     
  • EUR/CHF

    1,0288
    -0,0006 (-0,06%)
     
  • EUR/CAD

    1,3556
    -0,0013 (-0,09%)
     

Azioni BP in rialzo dopo gli utili eccezionali del 1° trimestre

Azioni BP in rialzo dopo gli utili eccezionali del 1° trimestre
Azioni BP in rialzo dopo gli utili eccezionali del 1° trimestre


  • Nel primo trimestre 2022 i profitti di BP plc (NYSE:BP) sono più che raddoppiati a 6,2 miliardi di dollari grazie all'impennata dei prezzi del petrolio e del gas; questo nonostante l’azienda abbia registrato una perdita enorme dopo aver scaricato la sua quota di quasi il 20% nella compagnia petrolifera controllata dalla Russia Rosneft (OTC:RNFTF).

  • L’azienda ha riportato utili per azione rettificati del primo trimestre di 1,92 dollari; il dato è più che doppio rispetto agli 0,78 dollari pubblicati nello stesso periodo dell’anno scorso e superiore alla stima di consenso di 1,33 dollari.

  • Tuttavia, BP ha riportato una perdita complessiva di 20,4 miliardi di dollari, inclusi oneri non monetari ante imposte di 24 miliardi di dollari e di 1,5 miliardi, relativi alla vendita della sua partecipazione in Rosneft in risposta all'invasione dell'Ucraina da parte di Mosca.

  • Durante il primo trimestre BP ha generato un flusso di cassa in eccesso di 4,1 miliardi di dollari; inoltre intende eseguire un buyback da 2,5 miliardi prima di annunciare i risultati del secondo trimestre.

  • BP ha registrato vendite per 51,22 miliardi di dollari, in aumento del 41% su base annua, mancando la stima di consenso di 57,71 miliardi.

  • Produzione: La produzione riportata è stata di 966 milioni di barili al giorno; si tratta di un aumento del 6,2% su base annua. Anche la produzione relativa ha registrato un aumento, segnando un +10,9%.

  • I prezzi realizzati sono aumentati di quasi il 90% a 50,91 dollari al barile.

  • Guidance: BP prevede che la produzione upstream relativa del secondo trimestre dell’esercizio 2022 sarà inferiore a quella del primo trimestre, principalmente in gas ed energia a basse emissioni di carbonio, riflettendo il base decline e la manutenzione stagionale.

  • La produzione riportata del secondo trimestre rifletterà gli ulteriori impatti derivanti dall'assenza di produzione delle joint venture incorporate in Russia.

  • Movimento dei prezzi: All’ultimo controllo, durante la sessione di mercato di martedì, le azioni BP erano in rialzo del 6,16% a 30,64 dollari.

Continua a leggere su Benzinga Italia

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli