Italia markets close in 1 hour 37 minutes
  • FTSE MIB

    23.027,34
    -56,21 (-0,24%)
     
  • Dow Jones

    31.507,09
    +115,57 (+0,37%)
     
  • Nasdaq

    13.287,31
    -71,48 (-0,54%)
     
  • Nikkei 225

    29.559,10
    +150,93 (+0,51%)
     
  • Petrolio

    60,76
    +1,01 (+1,69%)
     
  • BTC-EUR

    42.131,71
    +1.298,51 (+3,18%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.014,94
    +26,84 (+2,72%)
     
  • Oro

    1.708,60
    -25,00 (-1,44%)
     
  • EUR/USD

    1,2063
    -0,0025 (-0,21%)
     
  • S&P 500

    3.866,99
    -3,30 (-0,09%)
     
  • HANG SENG

    29.880,42
    +784,56 (+2,70%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.706,32
    -1,40 (-0,04%)
     
  • EUR/GBP

    0,8638
    -0,0018 (-0,21%)
     
  • EUR/CHF

    1,1063
    +0,0006 (+0,05%)
     
  • EUR/CAD

    1,5240
    -0,0031 (-0,21%)
     

Azioni Enel: stimiamo una ripresa dei prezzi. Come operare

Investimenti Bnp Paribas
·1 minuto per la lettura

Dopo la recente debolezza, per le azioni Enel potrebbe essere arrivato il momento di risalire la china. Vediamo come impostare l'operatività con i Turbo Certificates di BNP Paribas.

La recente fase di debolezza che ha spinto al ribasso le azioni Enel potrebbe presto lasciare il posto ad un ritorno degli acquisti.

Dopo i minimi fatti segnare a metà marzo a 5,15 euro, le quotazioni di Enel si sono riportate sui livelli pre-Covid per mezzo di tre fasi rialziste: una prima che ha spinto i corsi nella seconda metà di maggio una seconda che, nel mese di novembre 2020, ha permesso alle azioni Enel di riportarsi a 8,4 euro, ed una terza.

Grazie a quest'ultima, nella prima metà di gennaio il titolo Enel ha aggiornato i massimi storici salendo fino a 9,047 euro. Da qui è partita la fase di ritracciamento che ha portato le quotazioni a confrontarsi con il supporto rappresentato dagli 8 euro.

Il test di questo supporto potrebbe permettere ai corsi di tornare a testare il livello superiore fissato in quota 8,5 euro, espressione del top 19 febbraio e del 26 novembre 2020.

Azioni Enel: strategie operative

Operativamente, si potrebbero valutare strategie di natura rialzista da 8,1 euro con stop loss a 7,7 euro e obiettivo principale a 8,3 euro. Il target finale sarebbe invece localizzato a 8,4 euro.

Per questa strategia, si adatta il Certificato Turbo Long di BNP Paribas con ISIN NLBNPIT10G06 e leva 7,37.

Autore: Investimenti Bnp Paribas Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online