Italia markets open in 5 hours 25 minutes
  • Dow Jones

    31.188,38
    +257,86 (+0,83%)
     
  • Nasdaq

    13.457,25
    +260,07 (+1,97%)
     
  • Nikkei 225

    28.741,66
    +218,40 (+0,77%)
     
  • EUR/USD

    1,2127
    +0,0012 (+0,10%)
     
  • BTC-EUR

    28.593,60
    -18,45 (-0,06%)
     
  • CMC Crypto 200

    688,28
    -12,33 (-1,76%)
     
  • HANG SENG

    30.026,08
    +63,61 (+0,21%)
     
  • S&P 500

    3.851,85
    +52,94 (+1,39%)
     

Azioni favorite anche nel 2021

Leo Campagna
·3 minuto per la lettura
Azioni favorite anche nel 2021
Azioni favorite anche nel 2021

I due manager di Ethenea, Michael Blümke (gestore del comparto Ethna-AKTIV) e Christian Schmitt (Ethna- DYNAMISCH) illustrano perché il mercato azionario offre ancora valore, grazie alla politica fiscale e monetaria

Il piano di vaccinazione della popolazione contro il Covid-19, in combinazione con il continuo e solido sostegno della politica fiscale e monetaria, potrebbe propiziare una sorprendente crescita globale, favorendo gli asset di rischio, almeno per il primo semestre dell’anno. Uno scenario positivo che, nonostante i rialzi delle quotazioni già registrati nel 2020 e il sentiment a tratti euforico, non sembra ancora totalmente incorporato nei prezzi.

ULTERIORE INCREMENTO DEL PREZZO POTENZIALE DELLE AZIONI

“L'attuale contesto caratterizzato da tassi d'interesse a zero (se non negativi) continuerà ad accompagnare i mercati dei capitali ben oltre il 2021. Le azioni, in particolare, sono tra i pochi titoli per i quali, alla luce della situazione attuale, possono ancora essere giustificate valutazioni significativamente più elevate e un ulteriore incremento del prezzo potenziale”, sostiene Christian Schmitt, Senior portfolio manager Ethna- DYNAMISCH di Ethenea. Anche perché, la ricerca di rendimento, unita alla mancanza di alternative d'investimento, dovrebbe calamitare un numero sempre maggiore di investitori nei mercati azionari, incrementandone la domanda.

SIA TITOLI GROWTH CHE TITOLI VALUE

“Quanto più forte e diffusa sarà la ripresa economica nel 2021, tanto maggiori saranno le opportunità per il perdurare di questo trend. All’interno del nostro portafoglio azionario, miriamo a combinare il meglio sia dei titoli growth, a rapida crescita vincitori del boom digitale, e sia dei titoli value , a basso prezzo E nei settori più colpiti dalla pandemia. Privilegiamo le aziende che, pur subendo gli effetti del lockdown a breve termine, continuano a offrire una prospettiva di crescita strutturale convincente a lungo termine”, spiega Schmitt che rivela che quest’anno il focus di Ethna-DYNAMISCH resterà sulle azioni, grazie alle eccellenti opportunità di rendimento offerte rispetto ad altre importanti asset class come obbligazioni, liquidità e oro.

UNA COMBINAZIONE DELLE DIVERSE ASSET CLASS

Il suo collega Michael Blümke, Senior portfolio manager del comparto Ethna-AKTIV, è invece convinto che, alla luce dei diversi i fattori che potrebbero ribaltare questo andamento sostanzialmente positivo, l’approccio più corretto consista nella combinazione di diverse asset class. Nel portafoglio di Ethna-AKTIV è presente un mix di titoli tecnologici growth-oriented e società cicliche che presentano una performance particolarmente buona dopo una recessione. “Rimaniamo sovrappesati a Wall Street. Stiamo inoltre investendo, tramite indici, sui mercati emergenti a fronte delle previsioni delle loro previsioni di crescita sempre più promettenti”, spiega il manager.

FOCUS SUL FRANCO SVIZZERO E SULLO YEN GIAPPONESE

Relativamente alla parte obbligazionaria del portafoglio di Ethna-AKTIV, è in diminuzione il peso dei corporate bond sebbene, grazie ai programmi di acquisto delle banche centrali, dovrebbero continuare ad esprimere nei prossimi mesi rendimenti modesti ma stabili. Per distribuire il rischio, invece, Blümke tende ad operare con maggiore incisività sulle valute . “Il dollaro statunitense non è più la prima scelta per una possibile fase di crescita globale sincrona. In base agli attuali livelli dei prezzi, oltre al franco svizzero ci concentriamo sullo yen giapponese”, spiega il Senior portfolio manager di Ethna-AKTIV.

L’ORO RESTA UNA COMPONENTE UTILE IN UN PORTAFOGLIO MULTI-ASSET

Per Blümke , infine, l’oro resta una componente utile in un portafoglio multi-asset grazie alla sua funzione di diversificazione. “Una peculiarità che dovrebbe risaltare alla luce delle politiche monetarie ancora molto espansive di tutte le principali banche centrali”, conclude l'esperto di Ethenea.